Rassegna Stampa

Rivoluzione in tv: il tifo supera i confini dei club

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 06-09-2014 - Ore 09:15

|
Rivoluzione in tv: il tifo supera i confini dei club

Immobile in Bundesliga, Balotelli in Premier e Cerci nella Liga. Sono solo gli ultimi tre big azzurri che hanno preferito i campionati esteri alla Serie A. Come l’hanno presa i tifosi italiani? Sicuramente non male. Basti pensare che la diretta di Tottenham-Liverpool, match che ha segnato l’esordio in Reds di SuperMario in Premier, ha raccolto quasi 200mila spettatori medi, raddoppiando il dato registrato da Fox Sports in occasione della prima uscita della squadra di Rodgers. «Si è formata una nutrita schiera di appassionati di calcio che, in presenza di un’offerta televisiva sempre più ampia, non segue soltanto la propria squadra del cuore», ha spiegato Jacques Raynaud, executive vice president di Sky Sport e Sky Pubblicità, durante la presentazione delle European Week che domani debutteranno ufficialmente sui canali del colosso satellitare. Un programma di 556 gare che nei prossimi quattro anni permetterà agli appassionati di calcio di seguire integralmente, tra tv e web, le qualificazioni a Euro 2016 e ai Mondiali di Russia 2018 (comprese le differite dei match dell’Italia).

UNA CURVA MONDIALE «Vogliamo puntare al fascino delle Nazionali, che sono una vetrina di stili di gioco. Oltre a una squadra del cuore, c’è anche una Nazione del cuore», ha aggiunto Raynaud. «Si tratta di un format reinventato completamente dalla Uefa – ha aggiunto Matteo Mammì, direttore programmi, diritti e produzione di Sky Sport – Prima erano le singole federazioni nazionali a gestire le produzioni, ora Platini ha avuto l’idea di centralizzare la gestione dell’evento, garantendo standard di produzione elevati e uguali per tutti: si parla di minimo dieci telecamere per ogni match e di trasmissioni in HD». Il tutto per una parata di campioni che supera anche quella dei Mondiali. «Con tutte le gare in diretta, gli appassionati avranno la possibilità di ammirare anche quei fuoriclasse che non sono stati protagonisti in Brasile – ha aggiunto Massimo Marianella, che farà gli onori di casa negli studi Sky insieme ad Anna Billò – Parlo di Ibrahimovic, Lewandowski, Bale. E poi si potrà capire come si trasformeranno le grandi squadre, come la Spagna, che ai Mondiali hanno chiuso un ciclo». Le European Week partono domani alle 18 con Danimarca-Armenia e Georgia-Irlanda. Alle 20.45 tocca alla Germania contro la Scozia (Sky Sport 1 HD e Sky Calcio 1 HD).

Fonte: Il Messaggero

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom