Rassegna Stampa

Roma 50: nozze d’oro con la storia

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 29-01-2014 - Ore 08:05

|
Roma 50: nozze d’oro con la storia

La Roma di Garcia piace, incanta, stupisce. Ti fa pensare: «Ma quando l’abbiamo mai vista una Roma così?». Poche volte, in effetti. Perché questa non è (ancora) la Roma più forte di sempre, dal punto di vista dei numeri, ma potrebbe diventarlo presto. 50 punti in 21 giornate, solo una volta ha fatto meglio, ma solo di un punto. Alla ventunesima giornata del campionato 2000-01, concluso come sappiamo, i punti erano 51. Aveva appena battuto l’Inter 3-1 e nelle due giornate successive batterà il Brescia 3-1 e poi pareggerà 0-0 a Reggio Calabria. Inutile dire che se la Roma di oggi dovesse vincere le prossime due partite, sarebbe ancora più interessante rifare questo paragone.

Già a farlo oggi, però, dà sufficienti spunti. Rispetto al 2001, questa Roma ha una vittoria in meno (15 contro 16) e una sconfitta in meno (una, all’epoca erano 2). Di conseguenza, ci sono anche due pareggi in più (5, mentre allora erano 3). Poi c’è la differenza (delle) reti, +34 oggi e +23 nel campionato dell’ultimo scudetto. Da questo punto di vista, l’annata più simile a quella attuale è il 2003-04, quando dopo 21 giornate il saldo tra gol fatti e gol subiti diceva +32 e la difesa era perfino meno battuta rispetto a quella di oggi, dato che aveva solamente 9 reti al passivo. Anche la classifica era molto simile e infatti secondo i numeri è quella la terza migliore annata della nostra storia.

La formazione di Capello, che ancora non sapevamo essere al suo ultimo anno in giallorosso, aveva appena pareggiato 0-0 ad Ancona ed era seconda a quota 47 punti, frutto di 14 vittorie, 5 pareggi e 2 sconfitte. Davanti c’era un Milan a quota 52, ritmo-record all’epoca, mentre oggi la Juve è già a 56. I rossoneri chiuderanno a 82 e la Roma a 71, non superando il record dei 75 punti con cui vinse lo scudetto nel 2001 e che fu superato nella stagione 2007-08, chiusa a 82 punti e sfiorando il titolo. Alla ventunesima giornata di quel campionato però la squadra di Spalletti era “solo” a 45 punti, a causa dello 0-3 rimediato a Siena. Ben più indietro era nel 2009-10, altro scudetto sfiorato ma con Ranieri, quando alla ventunesima giornata (Juventus-Roma 1-2) i punti erano 38. Difficile fare il paragone con gli altri due scudetti della Roma. Epoche troppo diverse e 2 punti a vittoria. Però, per dare ancor più risalto alla marcia della squadra di oggi, va anche detto che se ci fossero stati i tre punti a vittoria, alla ventunesima giornata del campionato 1982-83 la Roma avrebbe avuto 43 punti (12 vittorie, 7 pareggi, 2 sconfitte, 34 gol fatti e 17 subiti) e nel 1941-42 ne avrebbe avuti 37 (10 vittorie, 7 pareggi, 4 sconfitte, 32 gol fatti e 18 subiti).

Fonte: Il Romanista

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom