Rassegna Stampa

Roma, accordo raggiunto per Salah. La comunità ebraica: ''È antisemita?''

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 24-01-2015 - Ore 10:00

|
Roma, accordo raggiunto per Salah. La comunità ebraica: ''È antisemita?''

Dopo Alessandro Florenzi, Miralem Pjanic. Se c’è una cosa che da dentro Trigoria si sentono di garantire, è che la Roma non molla. Anche se il distacco dalla Juventus è arrivato a 5 punti e la trasferta di domani sera a Firenze (arbitra Banti) non è la più agevole che potesse capitare, il messaggio è chiaro. «I tifosi – le parole di Pjanic a Sky – devono sapere che noi vogliamo sempre dare il massimo, e nessuno entrerà in campo senza fame di vittoria. È un periodo in cui siamo meno brillanti, siamo a meno 5 dalla Juventus e volevamo essere più vicini. Pur giocando male, come nel primo tempo contro Palermo e Lazio, abbiamo sempre cercato la vittoria. Qualche fischio non ci fermerà, li capiamo ma abbiamo la forza per reagire ». Per facilitare il compito di Rudi Garcia, ieri la società ha chiuso con il Chelsea l’acquisto di Mohamed Salah. L’egiziano arriva in prestito oneroso di 500 mila euro e un diritto di riscatto tra 18 mesi fissato a 17 milioni di euro oltre ad un milione a stagione nel caso in cui la Roma si qualifichi alle prossime due edizioni della Champions League. Per l’egiziano un contratto da 2,2 milioni di euro più bonus fino al 2019, praticamente gli stessi soldi che Salah guadagnava nel club inglese, ma con un contratto più lungo di un anno rispetto a quello attuale. La trattativa si è sbloccata in serata dopo che ancora nel pomeriggio Josè Mourinho assicurava: «Non vendiamo i novesse ingaggiare un antisemita?», il tweet del presidente dell’associazione Maccabi Italia, Vittorio Pavoncello.

Un’apertura arriva invece da Ruben Della Rocca, assessore alle Relazioni Esterne della Comunità Ebraica Romana. «Non vogliamo interferire nelle scelte della società. Resteremo comunque vigili ed attenti ai comportamenti etici e morali, non solo nel calcio ma anche negli altri settori, pronti a denunciare comportamenti ambigui. Devo comunque sottolineare che entrambe le squadre di Roma sono molto attente a certi fenomeni e sono convinto che anche loro sarebbero i primi ad intervenire, ed anche duramente ». Notizie dal campo: Astori, Maicon e Ljajic sono tornati ad allenarsi con il gruppo e sono quindi a disposizione per Firenze. Ancora in dubbio Manolas, che ha lavorato a parte. La gara di Coppa Italia contro la Fiorentina si giocherà il 3 febbraio alle 20.45 all’Olimpico mentre la gara di Verona contro l’Hellas è stata anticipata alle 15 su richiesta dell’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive, per consentire una migliore gestione dell’ordine pubblico.

Fonte: Corisera

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom