Rassegna Stampa

Roma, arrivano i nostri. Apre le danze Gerson

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 04-07-2016 - Ore 08:01

|
Roma, arrivano i nostri. Apre le danze Gerson

GAZZETTA DELLO SPORT - ZUCCHELLI – Gerson (e l’ingombrante padre Marcao) attesi nel pomeriggio, Alisson (sembra) a breve, Totti che ha concluso la mini vacanza inSardegna con Ilary, Manolas che ieri si è fatto immortalare con Shevchenko, Dzekoche ha visto Italia-Germania con Kalinic e Perisic, Strootman che saluta Ibiza: tra giovani e vecchi, da oggi Trigoria riprenderà a popolarsi di calciatori, guidati, neanche a dirlo, da Spalletti.

I BRASILIANI – Ad aprire le danze sarà Gerson, che sbarcherà a Fiumicino: per lui visite mediche e probabile presentazione domani, anche se come sempre Sabatinicercherà di tenere i riflettori spenti. Non sarà facile, visto che la Roma lo ha pagato 17 milioni e Baldissoni lo ha definito «il miglior centrocampista Under 20 del mondo». Per la società può essere l’erede di Pjanic, per Spalletti per ora è solo un talento tutto da scoprire: potrebbe prendere il 7 (a meno che non vada a Iturbe) o il 30 che aveva inBrasile, è pronto ad affidarsi alla scuola di tattica del tecnico, ma per il resto la sua storia romanista è ancora tutta da scrivere. Intanto, per non farsi mancare nulla, è stato preceduto da un video musicale del rapper brasiliano Mc Sheik (la canzone è Sonho de criança), in cui compare accanto al cantante. Non sembra aria di canzoni quella che ruota intorno ad Alisson: anche lui è atteso a giorni (già domani?) ma se davvero si concretizzasse la permanenza di Szczesny per lui non sarà facile partire sapendo che tra tre settimane (quando il polacco terminerà le vacanze) si dovrà sedere in panchina. Una questione delicata, che Sabatini e Spalletti dovranno affrontare fin da subito, anche perché il brasiliano dopo la brutta Coppa America (sua e della squadra) ha voglia di rivincita.

TOTTI E GLI ALTRI – Non hanno fatto competizioni, ma si sono semplicemente riposati, tutti gli altri calciatori che tra oggi e mercoledì torneranno a Roma. Di Totti, grazie aInstagram, si sa tutto (Miami, Bahamas e Sardegna), di altri anche: Manolas si è sposato, Strootman ha festeggiato il ritorno in campo a pieno ritmo tra Stati Uniti ed Ibiza, Salah si è diviso invece tra Dubai e l’Egitto. Si è riposato, ma si è anche allenato e, almeno stando alle foto che circolano sul web, sembra uno dei più in forma. Col fisico che ha, non è difficile da credere. Un altro che non ha mai staccato del tutto la spina è Perotti: ha battezzato il figlio Francesco, ha fatto cene a base di asado conBurdisso, ma ha anche lavorato tanto in palestra ed è pronto a lasciare l’Argentina per rimettersi a disposizione di Spalletti.

PRESENTE – Già, l’allenatore: per lui il concetto di vacanze è relativo. Non si è mai allontanato dall’Italia, si è diviso tra Firenze e la campagna toscana, ha trascorso qualche giorno con moglie e figlia piccola al mare, ma per il resto è stato sempre «sul pezzo». A Trigoria si è visto un paio di volte, ma tra telefono e incontri con Sabatini ha seguito tutte le operazioni della Roma. Quelle sottotraccia, visto che la società non ha ancora ufficializzato nessun acquisto. Da oggi, però, le cose devono cambiare, anche perché tra tre giorni si inizia a fare sul serio.

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom