Rassegna Stampa

Roma, caos social contro Ilary: "Non deve parlare di calcio". La Brienza la difende: "Nel 2016 c'è ancora chi la pensa così?"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 26-09-2016 - Ore 18:38

|
Roma, caos social contro Ilary:

ILMESSAGGERO.IT  - L’intervista a Ilary Blasi alla Gazzetta ha creato un vero e proprio dibattito sociale alimentato dal web: c’è chi è d’accordo con la showgirl che difende il marito Totti e chi sostiene che Ilary in quanto moglie non avrebbe il diritto a parlare di calcio: «Le mogli devono fare le mogli e non interferire nelle questioni di campo» ha detto Trapattoni. Insomma, un vero e proprio putiferio nato soprattutto per una dichiarazione su tutte giudicata di troppo da chi quotidianamente vive di pallone: «Le scelte calcistiche sono opinabili ma non si discutono, però forse avrei qualcosa da ridire a livello umano sulla persona. Non critico la scelta tecnica, critico il comportamento e Spalletti è stato un uomo piccolo». L’allenatore per adesso resta in silenzio e si concentra sulla squadra reduce da un’amara sconfitta a Torino e ad un passo dalla crisi.

CAOS SOCIAL - L’hashtag #IlaryBlasi è diventato in poche ore trend topic su twitter, gli utenti senza mezzi termini hanno giudicato le dichiarazioni della conduttrice del GF e postato foto ironiche sulla coppia. «Sono parole che servono solo a destabilizzare l’ambiente» è uno dei tanti commenti su Twitter, ma c'è anche chi la prende con ironia: «Spalletti sta rovinando mio nipote facendolo giocare in un ruolo sbagliato" ha dichiarato la nonna di Florenzi», o chi dà ragione alla Blasi: «Ha tutto il diritto di dire la sua». Il piatto della bilancia social, però, pende di più verso le critiche alla showgirl colpevole secondo gli internauti di essere entrata in un terreno che non le appartiene.

A prendere le parti di Ilary anche anche la fidanza dell’ex tecnico della Roma Rudi Garcia. Francesca Brienza su Facebook si scaglia contro chi sostiene che le donne non possano parlare sullo sport nazionale: «Nel 2016 ancora c’è chi insulta le donne che esprimono opinioni sul calcio. Uscite da questa maledizione mentale e accettate la realtà: le donne lavorano nel calcio, le donne giocano a calcio, le donne possono parlare di calcio».

L’intervista a difesa di Totti è diventata un pretesto per salire sul ring e scagliarsi tutti contro tutti, a dire la sua manca solo il numero 10 che per adesso pensa ad allenarsi e a festeggiare domani i 40 anni.

Fonte: ilmessaggero.it

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom