Rassegna Stampa

Roma-Chelsea: yes Adesso tocca al City

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 21-07-2015 - Ore 07:15

|
Roma-Chelsea: yes Adesso tocca al City

LEGGO – BALZANI - Piegare il Manchester City. In campo nella seconda e ultima amichevole della tournée australiana, e fuori nella lunga ed estenuante trattativa per portare Dzeko a Trigoria. Nel freddo di Melbourne Garcia cerca un’altra vittoria dopo il successo ai rigori col Real che darebbe matematicamente la Champions Cup alla Roma, ma l’attenzione del tecnico sarà rivolta soprattutto verso la tribuna dove sederà Dzeko. Facile pensare a un incontro tra Rudi e Edin, magari con la traduzione dell’amico Pjanic. Ma l’attaccante si è già convinto da tempo della destinazione, ora bisogna abbattere le ultime resistenze del City col quale ballano ancora 7-8 milioni, tra cui i 4,2 chiesti come buona uscita da Dzeko. I due club restano ottimisti. Strada più semplice quella che porta a Salah. Sabatini domenica sera ha alzato l’offerta: prestito con diritto di riscatto fissato a 20 milioni più 3 di bonus. Entro il week-end l’egiziano dovrebbe sbarcare a Roma, ma l’Inter potrebbe rilanciare. Nel frattempo bisogna trovare spazio in attacco. Drogba manda un segnale preciso a Gervinho: «Vai al Galatasaray senza pensarci troppo. Sarai come un re a Istanbul». I turchi però non sembrano molto interessati e sono disposti a versare al massimo 8 milioni. Su Doumbia, invece, c’è da registrare l’interessamento del Dortmund (offerti 10 milioni) oltre a quello del Cska che però gioca al ribasso. A liberare la slot da extracomunitario dovrebbe essere Ljajic. Lo Schalke 04, infatti, ha messo gli occhi sul serbo (per il quale la Roma dovrà versare il 20% del costo di cessione alla Fiorentina) e vorrebbe portarlo in Germania a prescindere dall’operazione Shaqiri. Si è parlato anche di Draxler che però è sempre più vicino alla Juve. Dopo il ritorno di Filipe Luis all’Atletico, restano pochi dubbi sull’arrivo di Adriano per il quale la Roma verserà 5 milioni al Barça. Nonostante la gioia di Cole («A Roma mi sento libero come un uccello, si vive meglio qui che in Inghilterra») e le parole di stima di Garcia («Abbiamo ritrovato il grande Ashley») la Roma è comunque a caccia di un altro terzino che potrebbe essere Bruno Peres anche perché Torosidis potrebbe finire al Bologna. Nonostante le sirene dello United, infine, si avvicina il passaggio di Romero alla Roma tanto che venerdì l’agente Raiola incontrerà di nuovo Sabatini. Tramontato Ryan (al Valencia) se dovesse saltare l’argentino si tornerebbe su Karnezis.

Fonte: LEGGO – BALZANI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom