Rassegna Stampa

Roma, con Spalletti l'attacco è super ma la difesa non va

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 13-09-2016 - Ore 13:12

|
Roma, con Spalletti l'attacco è super ma la difesa non va

ILPOSTICIPO.IT - SANTARELLI - La Roma giallorossa è ancora in festa grazie all’ennesima giornata di grazia di Francesco Totti, ormai leggenda dello sport. Spunti di riflessione a Trigoria però non mancano dopo la sofferta vittoria contro la Sampdoria, maturata nei minuti di recupero grazie a un calcio di rigore trasformato dal Capitano, autore di assist e numerosi spunti che hanno cambiato l’indirizzo della partita.

Dall’arrivo di Luciano Spalletti, ovvero da metà gennaio 2016, Totti e compagni hanno conquistato in campionato 53 punti frutto di 16 vittorie, 5 pareggi e una sola sconfitta quella contro la Juventus allo Stadium del 24 gennaio scorso. Nello stesso periodo, girone di ritorno della scorsa stagione e prime tre giornate di questo campionato, la  Juventus ha collezionato 61 punti, il Napoli 48. Durante questo “Spalletti bis” la partita contro i bianconeri rimane anche l’unica in campionato in cui la Roma non è andata a segno.


CHE NUMERI IN ATTACCO, MA IN DIFESA LE COSE NON VANNO - 
La fase offensiva è il punto di forza dei giallorossi. Dalla prima giornata del girone di ritorno della passata stagionesono andati a segno ben 56 volte. Nello stesso periodo il Napoli ha segnato 51 gol, la Juventus 48.  Le note dolenti riguardano però la fase difensiva, il vero tallone d’Achille. La Roma prende troppi gol anche con Luciano Spalletti: 23 reti subite in 22 partite di campionato. Una tendenza che era già emersa già nell’ultima fase di gestione Garcia. In queste 22 partite soltanto 5 volte la Roma è riuscita a tenere la porta inviolata.

Fase difensiva che è invece il punto di forza ormai dalla Juventus di Allegri, solo sette gol al passivo nel periodo che stiamo analizzando. Fase difensiva da migliorare anche per il Napoli di Sarri con 20 gol subiti in 22 partite.

La Roma  produce tanto ma subisce anche tanto, questo dicono i numeri. Nelle 16 vittorie dello “Spalletti bis” solo quella casalinga con il Napoli è stata per 1-0. Nello stesso periodo i bianconeri hanno vinto ben sei partite siglando una sola rete. Fortune e lussi di una squadra, la Juventus, che dal 2012 ha la miglior difesa del campionato. Il limite della Roma è il punto di forza della Juve. Smaltita la sbornia per il goal del Capitano a Trigoria va rimesso il cartello “lavori in corso”. Obiettivo dell’imminente autunno diventare impermeabili agli attacchi avversari ed evitare nubifragi come quello del primo tempo di domenica scorsa.

Fonte: ilposticipo.it-N.Santarelli

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom