Rassegna Stampa

Roma, da Tallo a Marquinho: vendere diventa necessario

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 11-06-2015 - Ore 18:31

|
Roma, da Tallo a Marquinho: vendere diventa necessario

La Roma vende. Meglio, deve vendere: tra le stanze di Trigoria è una sorta di parola d'ordine: sfoltire la rosa, tagliare gli stipendi pesanti, cedere giocatori ormai ai margini del progetto. Gervinho all'Al Jazira (ma attenzione: non ha ancora firmato, anche se il club ha programmato le visite), Viviani al Palermo, Skorupski all'Empoli non bastano. In uscita un esercito di giocatori in esubero che pesano sul bilancio della Roma per oltre 30 milioni di euro lordi. Intanto Nainggolan diventa un giallo: la Juve ha già un'intesa con il suo agente.
 
DA DOUMBIA A TALLO: 30 MILIONI DI ESUBERI - Cole, Doumbia, Destro, Ljajic, Tallo, addirittura Marquinho. In più un tanti, tantissimi ragazzi di ritorno dai vari prestiti e ancora da piazzare, da Svedkauskas a Golubovic, da Boldor a Mazzitelli, solo per citarne alcuni, a cui l'esito delle comproprietà potrebbe aggiungere Antei, Politano e Stoian. Eccolo l'esercito degli esuberi: quasi 30 in tutto, a cui si aggiungono i nomi di chi è già stato "tagliato", come Borriello, Balzaretti, Emanuelson e Skorupski. Gente che a bilancio pesa per oltre 30 milioni di euro lordi, ma che non rientra nei piani della società. Doumbia è stato offerto a varie latitudini: Russia (il Cska lo riprenderebbe subito, ma solo in prestito), Cina, Emirati, dove ritroverebbe Gervinho e forse anche Marquinho, che si sta cercando di sistemare ancora all'Al-Ittihad o comunque in un altro club arabo. La priorità è rientrare della maggiore fetta possibile dei 14,5 milioni spesi a gennaio per prenderlo. Poi Ljajic: la Roma ha fissato il presso del serbo, servono 13-14 milioni di euro per assicurarsi il miglior goleador in campionato della Roma. A Cole si cerca una sistemazione tra Usa e Inghilterra. Tallo è stato richiesto dal Lille, Viviani va al Palermo.  Nonostante le tante voci invece Maicon resterà alla Roma.
 
GIALLO NAINGGOLAN: LA JUVE HA UN ACCORDO CON L'AGENTE -Inizia invece a tingersi di giallo la situazione Nainggolan. Nonostante i discorsi con il Cagliari, infatti, la Roma non è ancora riuscita a assicurarsi la seconda metà del cartellino. E alle spalle dei giallorossi si è mossa con estrema decisione la Juventus, che - su indicazione di Allegri, convinto che Nainggolan sia l'uomo che manca al centrocampo bianconero - oltre a presentare una proposta "irrinunciabile" ha anche strappato un accordo all'agente del mediano, Alessandro Beltrami, per un contratto di 5 anni a quasi 4 milioni netti a salire. Il Cagliari non può certo cedere la propria metà, ma può arrivare alla rottura con la Roma: in fondo le prestazioni del belga continuano a crescere costantemente, ma finché non incasserà i 14 milioni della cessione di Gervinho il club non potrà chiudere il riscatto della seconda metà. E se si dovesse andare alle buste il rischio di perdere il giocatore si materializzerebbe improvviso. Insomma, il tempo non gioca a favore dei giallorossi: alle ore 19 del 25 giugno scade il termine per la definizione delle compartecipazioni. Se per quel giorno Nainggolan non sarà tutto della Roma, rischia di non diventarlo più.

 

 

Fonte: Repubblica.it/M.Pinci

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom