Rassegna Stampa

Roma, Destro esce dal tunnel. Garcia lo riavrà a gennaio

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 06-11-2013 - Ore 19:13

|
Roma, Destro esce dal tunnel. Garcia lo riavrà a gennaio

ROMA - Due giorni con i compagni per tornare ad assaporare il piacere di esserci. L'odissea di Mattia Destro è arrivata al capolinea 280 giorni dopo l'operazione dello scorso 26 gennaio, il rientro precoce, per non dire affrettato, il nuovo stop, la paura. Tre o quattro settimane di lavoro per poter essere davvero a disposizione di Garcia. ma al lavoro per diventare il grande "acquisto" di gennaio della Roma capolista.

7 ORE DI LAVORO AL GIORNO, DIETA, PISCINA: DESTRO E' PRONTO - Il via libera è arrivato: Mattia Destro può tornare. Per questo ieri in modo quasi informale, e ufficialmente oggi, l'attaccante è tornato ad allenarsi con la squadra. Una visita a Barcellona dal professor Cugat ha rotto gli indugi, i controlli effettuati sul ginocchio, sulla cartilagine e sul menisco esterno hanno dato l'ok alla ripresa completa dell'attività fisica. Gradualmente, perché lo stop è stato lungo: ma grazie a un programma dettagliatissimo di lavoro Destro è pronto: sette ore al giorno di lavoro, tra piscina, fisioterapia, ginnastica articolare. Una dieta strettissima per non prendere peso durante la lunga inattività. Tra una decina di giorni l'attaccante sarà pronto per mettersi a disposizione dell'allenatore al cento per cento. Da quel momento, entro un paio di settimane dovrebbe tornare almeno in panchina, verosimilmente tra l'Atalanta e la Fiorentina. 

ACQUISTO DI GENNAIO - Già contro il Milan, il 16 dicembre, potrebbe essere 

 

in campo, magari anche dall'inizio. Ma servirà tempo per ritrovare il ritmo partita, una condizione che gli consenta di mettere in mostra le proprie caratteristiche, entrare nel gioco organizzato del tecnico francese. Per questo, il vero obiettivo di Destro è essere pronto, al cento per cento della condizione, con l'inizio del nuovo anno. Un acquisto di gennaio, che alla Roma serve per allungare la panchina e dare respiro alle punte. Lui smania: sono passati 280 giorni dall'operazione, 147 dall'ultima gara giocata, l'11 giugno contro la Norvegia agli Europei under 21. Da quel momento, un'estate di lavoro alle terme di Sirmione, tanta fisioterapia, il campo visto con il binocolo. E la scelta di guardare a Barcellona, per rivolgersi al professor Cugat, specialista della cura del ginocchio: "Se continui a giocare rischi troppo", gli aveva detto il chirurgo. Quattro mesi dopo, Mattia rivede la luce.

GERVINHO SALTA ANCHE IL SASSUOLO -
 In vista dell'impegno di domenica pomeriggio col Sassuolo, il tecnico Garcia dovrà fare sicuramente a meno di Totti (fisioterapia e differenziato in palestra) e Benatia (squalificato e alle prese con la fisioterapia per a causa di un problema al polpaccio sinistro), mentre resta a forte rischio anche la presenza di Gervinho. L'attaccante ivoriano, fermo per un problema muscolare alla coscia sinistra, ha svolto esclusivamente fisioterapia e differenziato in campo.

Fonte: Matteo Pinci- Repubblica.it

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom