Rassegna Stampa

Roma, Digne per chiudere il cerchio

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 20-08-2015 - Ore 07:29

|
Roma, Digne per chiudere il cerchio

IL TEMPO (A. SERAFINI) - Il cerchio sta per chiudersi, ma le porte del mercato romanista rimarranno aperte fino all’ultimo. In entrata e in uscita. In difesa l’ultima casella per completare la lista degli obiettivi fondamentali segnati a Trigoria è riservata a Digne, nonostante il Psg continui a prendere tempo bloccando la trattativa. Lo scambio finale dei documenti non è partito, lasciando il ragazzo con un biglietto aereo verso Roma che aspetta soltanto di essere confermato.

Per non farsi trovare impreparato, Sabatini ha già bloccato Kolasinac, terzino bosniaco (con passaporto tedesco) classe ’93 dello Schalke 04. Un atto cautelativo almeno finché non arriverà l’ok da Parigi per Digne, che probabilmente partirà nelle prossime ore dopo la chiusura dell’operazione tra il Psg e il Monaco per Kurzawa. Nella serata di ieri intanto è sbarcato a Fiumicino Emerson Palmieri(oggi le visite mediche), esterno mancino preso in prestito gratuito (diritto di riscatto fissato a 3.5 milioni) dal Santos per occupare il posto lasciato libero da Cole. Ufficiale anche l’acquisto di Rudiger: costo dell’operazione 4 milioni di euro per il prestito oneroso e diritto di acquisto a titolo definitivo nella prossima stagione fissato a 9 milioni. Il gigante tedesco (che ha scelto la maglia numero 2) ha conosciuto ieri tecnico e compagni a Trigoria lanciando la prima sfida: «Sono qui per lo scudetto».

 

Dopo aver accolto anche Gyomber le poltrone sembrano essere ormai tutte occupate. Occasioni permettendo. Con FlorenziMaicon e il tuttofare Torosidis la fascia destra è completa, escludendo quindi al momento l’arrivo di un’altra pedina. Il Torino spinge Bruno Peres verso la capitale, ma la Roma non ha ancora formulato una proposta economica ai granata. Eventuali discorsi saranno in caso ripresi in seguito. Capitolo cessioni: l’abbondanza di esterni offensivi subirà dei tagli soltanto in caso di offerte vantaggiose. Non lo è stata quella iniziale del Celta Vigo per Gervinho così come l’ipotesi di una cessione in prestito gratuito di Iturbe al Genoa. Anche Ibarbo si muove verso la conferma, mentre per Ljajic si aspettano proposte concrete. Al momento soltanto la possibile cessione del serbo metterebbe a disposizione un ulteriore tesoretto da reinvestire. Magari per un altro centrocampista (non si perde di vista Donsah del Cagliari), ma sempre e soltanto se ci sarà modo e opportunità.

Fonte: IL TEMPO (A. SERAFINI)

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom