Rassegna Stampa

Roma, dopo lo stop lo strip

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 27-11-2014 - Ore 09:38

|
Roma, dopo lo stop lo strip

Una notte di relax tra la piazza Rossa e un locale di strip-tease. La Roma, dopo il pareggio di Mosca, ha provato a smaltire così la rabbia scoppiata negli spogliatoi dopo il gol di Berezutski. A rivelarlo è stato il tabloid russo, Super. ru, sostenendo che i giallorossi sono stati beccati alle 3 di notte all’ingresso di uno strip club: l’Egoist Gold. In realtà la comitiva giallorossa non riusciva a dormire dopo la partita e aveva chiesto di poter fare 4 passi.

Il permesso è arrivato, tanto che al gruppo di giocatori si sono uniti anche componenti dello staff tecnico e medico. Tutti con la tuta societaria. Dopo un po’ di selfie davanti alla cattedrale di San Basilio qualcuno di loro ha ceduto alla tentazione di curiosare in un night. Ad attenderli però c’erano i paparazzi russi. I giocatori, secondo il sito Super.ru, avrebbero fatto cancellare immagini compromettenti («Così rovinate le nostre famiglie », avrebbero implorato sempre secondo Super.ru). Sito che qualche foto l’ha pubblicata. In una di queste si vede Borriello all’ingresso del locale a luci rosse.

Alla faccia delle raccomandazioni di Garcia di due mesi fa: «Anche nella vita privata dovete essere professionisti ». Totti è tornato in albergo dopo la passeggiata al centro, mentre nel locale hot – sempre stando al sito russo – c’era De Rossi che avrebbe affermato «ho fatto solo una passeggiata per la piazza Rossa. Poi però i miei compagni mi hanno portato qui». I tifosi della Roma sui social si sono divisi. C’è chi si lamenta per il menefreghismo dei giocatori dopo un pareggio bruciante, e chi vede il lato positivo: «Almeno il gruppo è compatto». Invece qualche incrinatura nello spogliatoio c’è.

Tanto che le parole di De Sanctis («Non date la colpa a me, non si può perdere quella palla ») sarebbero arrivate a caldo dopo un diverbio tra il portiere e un paio di compagni che lo rimproveravano per il gol subito. Il portiere, bersagliato dai tifosi ieri, non ha partecipato alla libera uscita e avrebbe fatto quelle dichiarazioni per responsabilizzare alcuni elementi «poco responsabili ». Cresce anche lo scetticismo nei confronti di Garcia criticato per una serie di scelte sbagliate (vedi l’ingresso di Strootman) e per una preparazione atletica approssimativa. Lo dimostra lo stato di forma scadente della squadra che ormai regge solo un tempo. E ci si mette pure Trapattoni: «Ha sbagliato a dire che vincerà lo scudetto».

Fonte: LEGGO (F. BALZANI)

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom