Rassegna Stampa

Roma, Garcia: "Con il Chievo ricominciamo la corsa"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 30-12-2015 - Ore 21:40

|
Roma, Garcia:

REPUBBLICA.IT - MONTI -  "Ricominciamo e attacchiamo i primi posti con rabbia e intensità". Rudi Garcia ritrova il suo gruppo al completo dopo la sosta per la pausa natalizia: con l'arrivo degli ultimi 'ritardatarì - Gervinho e Keita - lo spogliatoio è tornato ad animarsi di tutte le individualità. C'è da preparare la seconda parte di stagione, magari con uno spirito diverso da quello mostrato nelle ultime apparizioni e, prima di tutto, tentare di assicurarsi la delicata sfida contro il Chievo per ridurre il gap di 4 punti dall'Inter. Complici le tante defezioni, non ultima quella di Ucan, la gara del Bentegodi costituirà un test dalla difficoltà elevata, se considerato che anche dal risultato finale dipenderanno ulteriormente le chance di conferma del tecnico francese.

GARCIA E I SUOI A COLLOQUIO - Un discorso improntato sull'organizzazione e la logistica degli allenamenti che accompagneranno il ritorno sui campi della Roma dopo la sosta di Natale. Poi un richiamo alla concentrazione, alla necessità di ritrovare stimoli e voglia. Voglia di "attaccare i primi posti, dopo la vittoria con il Genoa" e di ricreare quell'entusiasmo che è sembrato svanire gradualmente dal derby dell'8 novembre in poi. Rudi Garcia e la squadra si sono ritrovati dopo l'abbraccio nell'ultima partita all'Olimpico. A Trigoria, però, nessun abbraccio: non è un mistero, infatti, che i carichi di lavoro siano stati incrementati al fine di focalizzarsi sulla forza fisica e il risveglio atletico (intervallati in mattinata da esercitazioni sul possesso palla). Sforzi che sono poi aumentati nel pomeriggio con la squadra divisa tra campo e palestra per lavoro di aerobica e potenziamento: Gervinho e Keita, arrivati nella capitale soltanto in tarda mattinata (ritardo concordato) si sono uniti al resto dei compagni per la seduta pomeridiana dando ufficialmente il via al 2016 della squadra giallorossa.

UCAN OUT UN MESE, TOTTI SCALPITA - Chi non prenderà parte alla prima trasferta del nuovo anno è Salih Ucan. Il turco, infatti, nell'allenamento mattutino ha riportato - in seguito ad un "trauma contusivo-distrattivo dell'articolazione del primo dito del piede sinistro" - un "impegno distrattivo capsulo/legamentoso ed una microavulsione ossea fratturativa". In sintesi: 4 settimane di stop e l'impossibilità per Garcia di poter contare su una valida alternativa alle tante defezioni con le quali si troverà a fare i conti per la sfida di Verona. Con gli squalificati Dzeko, Pjanic e Nainggolan e Torosidis ancora in forse, il tecnico francese disporrà infatti di una rosa contata. Conta, invece, sull'avvenuto recupero di Francesco Totti: il capitano scalpita per tornare tra i convocati e tra le risorse utili per cominciare al meglio il nuovo anno.

Fonte: Repubblica.it - M.Monti

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom