Rassegna Stampa

Roma, il Psg non molla Pjanic: ''Ma io vorrei restare''

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 02-05-2014 - Ore 21:00

|
Roma, il Psg non molla Pjanic: ''Ma io vorrei restare''

A gennaio si erano presentati con un'offerta da 35 milioni di euro. "Nemmeno per 50", la risposta quasi seccata del ds Walter Sabatini. Solo che il Psg non si è mai arreso al "no" della Roma per Miralem Pjanic. E a giugno tornerà alla carica. Ma la Roma spera di riuscire ad anticipare le mosse dei campioni di Francia prolungando l'accordo: in fondo, il giocatore ha messo in cima alle proprie preferenze la permanenza a Roma. 

PSG, 15 MLN PER PJANIC. MA LUI VUOLE RESTARE -
 "Vorrei restare qui": nello spogliatoio, Pjanic lo ha detto a più di un compagno. E anche la dirigenza romanista ne è più che consapevole. Eppure, che il prossimo anno il bosniaco faccia ancora parte della rosa della Roma non è affatto scontato. Colpa di quel contratto in scadenza a giugno 2015 e ancora in attesa di prolungamento. In questo solco sta provando a inserirsi il Psg. A giugno, il club francese è pronto a mettere sul piatto 15 milioni per prendersi il regista della Bosnia. Una cifra che, trattando, potrebbe magari arrivare fino a 20. Ma lontana di 35 milioni da quella messa sul piatto solo 4 mesi fa dal presidente Al Khelaifi. Anche per questo, la dirigenza continua a trattare il rinnovo del contratto - con clausola rescissoria da 30 milioni - che consentirebbe al club di non dover svendere uno dei pezzi più pregiati dell'organico. La pratica per il suo prolungamento è da settimane sul tavolo del presidente James Pallotta: anche per questo, il tira e molla - la Roma offre 3 milioni netti a stagione più 4-500 mila euro di bonus, l'entourage del giocatore chiede 4 milioni - potrebbe sbloccarsi davvero solo la prossima settimana, quando tornerà a Roma Mr President. 


"PSG E BARÇA UNICHE, MA VOGLIO VINCERE A ROMA" - Intanto Pjanic gioca in un'intervista a La Mi-Temps de Sidney a pesare eventuali destinazioni: "Il Psg ha un grande potenziale, il Barça sarebbe una brutta destinazione, con il clima, la vita e tutto il resto. Ci sono ottimi giocatori ed è facile intendersi sul campo", dice. Ma aggiunge anche: "Sono molto legato a Roma, i tifosi qui non hanno nulla a che vedere con la Francia, è un mondo a parte. ? straordinario, e io amo tutto questo. Vincere qualcosa qui, come dicono De Rossi e Totti, è come vincere 10 titoli al Milan o alla Juventus. Qui con un titolo sei Dio". E Pjanic ha voglia di sentirsi un Dio a Roma, con un allenatore che adora e lo ha saputo valorizzare: "Non scelgo in base a dove guadagno di più, vado dove penso di poter crescere rapidamente e dove posso dimostrare le mie qualità. Le mie scelte le ho fatte sempre con logica e cuore". Se fosse così anche stavolta, la firma sarebbe decisamente più vicina.

Fonte: LaRepubblica.it/M.Pinci

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom