Rassegna Stampa

Roma, il ritorno dei titani

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 11-11-2014 - Ore 09:47

|
Roma, il ritorno dei titani

Il ritorno di Strootman e Maicon per «provare vincere tutto». Garcia può finalmente sfregarsi le mani: dopo la sosta per le nazionali (ammessi gli scongiuri) la Roma potrà contare sul rientro dei due titani della scorsa stagione per riprendere la corsa alla
Juve e giocarsi la qualificazione in Champions con Cska e City. A fare più rumore, chiaramente, è il ritorno di King Kevin. Ieri su Internet circolava un video montaggio che alternava il riscaldamento e l’ingresso in campo dell’olandese col Torino a una celebre sequenza del film Jurassic Park, quella in cui tremava il suolo all’incedere del T-Rex. Poco meno di dieci minuti di rodaggio a risultato acquisito per Strootman che ha potuto riassaggiare il campo dopo 245 giorni di calvario davanti agli occhi di Pallotta (il presidente tornerà a Roma per la gara col City del 10 dicembre). «Il ginocchio è ok, ma sono stanchissimo», ha ammesso l’olandese. Anche per questo il rientro sarà graduale: un tempo
(o poco meno) a Bergamo, poi probabile panchina a Mosca visto il campo ghiacciato e ritorno dal 1’ con l’Inter. «Voglio ringraziare tutti per
il sostegno ricevuto. Naturalmente anche i nostri tifosi che mi hanno riservato un’accoglienza magnifica», il tweet dell’olandese. Il suo agente intanto allontana le voci di mercato che lo vogliono allo United: «Non ci interessano. Pensiamo solamente al pieno recupero di Kevin». Ora la palla passa a Garcia che dovrà alternare Strootman, Pjanic, De Rossi, Keita e Nainggolan, magari con un cambio di modulo.

 

Meno imbarazzo della scelta a destra. Maicon, fermo da 20 giorni per un’infiammazione al ginocchio, a metà settimana tornerà ad allenarsi
col gruppo. Il terzino, fresco di rinnovo, sarà a disposizione il 22 con l’Atalanta così come Astori e Florenzi. Ai box resta Balzaretti che ieri ha passato un triste anniversario: il 10 novembre scorso col Sassuolo giocò la sua ultima partita. Resta intanto il problema legato agli infortuni muscolari: Keita e Manolashanno rimediato un risentimento alla coscia, ma hanno risposto alla convocazione delle loro nazionali (Cholevas invece resterà a Roma). Il maliano e il greco però potrebbero far ritorno a Trigoria presto per evitare infortuni più seri. Sorride, infine, Gervinho: l’ivoriano è uno dei 5 giocatori in lizza per il Pallone d’oro africano insieme a Yaya Tourè, Aubameyang, Brahimi e Enyema.

Fonte: LEGGO (F. BALZANI)

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom