Rassegna Stampa

Roma in ansia, per Totti è corsa contro il tempo

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 25-02-2014 - Ore 07:47

|
Roma in ansia, per Totti è corsa contro il tempo

Se l’inizio di settimana si è dimostrato pieno di domande, il weekend si preannuncia ricco di risposte. Forse non tutte confortanti, ma senz’altro gonfie di pathos. Sgraniamo in fretta i quesiti più importanti che attraversano al momento l’universo giallorosso: è vero che esiste un complotto per far vincere la Juventus? Davvero sabato alcuni tifosi della Roma, dopo il mancato rigore dato al Torino, si ritroveranno per protestare davanti alla Figc? Ce la farà Totti a recuperare per la sfida contro l’Inter? Cosa sta pianificando il presidente Pallotta per il futuro?

Sui primi due quesiti non sapremmo che dire, se non segnalare che il club, saggiamente, non intende affatto alimentare polemiche, ma che questo non ha fatto desistere dalla caccia ad uno spicchio di visibilità il deputato Pd Marco Miccoli, la cui nota ieri tra l’altro recitava: «Quello che sta succedendo è preoccupante. Sembra di essere di fronte ad una nuova Calciopoli. Chiedo a Matteo Renzi di verificare e garantire la trasparenza del campionato italiano». Domanda: possibile che non ci sia nulla di più importante per cui scendere in piazza o di cui il premier debba occuparsi? Il dubbio dev’essere venuto per sino al severo Miccoli, che ha la bontà di aggiungere: «Anche in presenza di tanti problemi in Italia, ritengo che assicurare la correttezza del gioco più amato non possa che dare il segno di un Paese che cambia verso». Lasciamo i commenti alla gente comune.

Esami Totti Per parte nostra, preferiamo occuparci di altro. Ad esempio di capitan Totti, che ieri si è sottoposto a nuovi esami. Risultato: l’edema al gluteo sinistro è ormai quasi scomparso e così oggi proverà a ricominciare a correre, prima sul tapis roulant e poi, se tutto andrà bene, sul campo. La sfida con l’Inter, però, è in programma sabato e così ragionevolmente si può ipotizzare come Totti possa essere convocabile solo per la panchina, anche perché non c’è nessuna intenzione di fargli correre rischi. A proposito di assenze, sembrano quasi impossibili i recuperi di Florenzi (distorsione alla caviglia destra) e Maicon (flessore destro).

Strootman & Benatia Tra le domande iniziali – complotto escluso – forse la più importante riguarda il futuro. Per contribuire a delinearlo sono partiti per New York il global ceo Italo Zanzi e il d.g. Mauro Baldissoni. Da Trigoria filtra che tra gli argomenti in discussione ci siano temi di bilancio, e perciò anche il budget per la prossima stagione. La tempistica è perfetta, visto che dall’Inghilterra tornano le voci che vogliono Strootman e Benatia nel mirino del Manchester United, pronto a fare un’offerta faraonica per i due.

Budget & Stadio Oltre al budget, però, si dice che sarà affrontato anche il tema del nuovo stadio del club giallorosso. Su questo fronte ieri è intervenuto su Trs anche il sindaco Marino. «Ho notizia che Pallotta si stia preparando per un viaggio a Roma che credo avverrà nelle prossime settimane, per presentarci un progetto. Quando ce lo presenterà lo valuteremo, ovviamente nell’interesse non solo dei tifosi, ma anche dei cittadini e delle problematiche di viabilità». È una buona notizia. Iniziavamo a convincerci che il problema più grande dell’Italia (e di Roma) fosse il calcio (e relativi discutibili arbitraggi).

Fonte: GAZZETTA DELLO SPORT - CECCHINI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom