Rassegna Stampa

Roma-Juventus, sfida mercato

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 29-12-2014 - Ore 08:12

|
Roma-Juventus, sfida mercato

 All’inizio della prossima settimana, lunedì 5 gennaio, l’apertura della sessione invernale di mercato: la Roma prepara qualche operazione in entrata, diverse in uscita e anche altre per il futuro. Sabatini aspetta di rivedere Garcia, nel pomeriggio la ripresa degli allenamenti a Trigoria, per fare il punto della situazione. C’è da acquistare, come priorità, il sostituto del convalescente Castan, e prendere il terzino sinistro da mettere dietro a Holebas, l’unico affidabile tra i mancini dell’attuale rosa. E sfidare di nuovo la Juve nelle trattative: la società bianconera si è inserita per Chiriches e ha messo nel mirino Nainggolan. Il ds e il tecnico incontreranno pure Destro, deluso dal trattamento ricevuto nelle ultime settimane: esclusa, al momento, la cessione del centravanti, in particolare in Italia.

INVESTIMENTI MIRATI - 
Il difensore centrale dovrebbe essere Chiriches(obiettivo di scorta: Shawcross dello Stoke City). Tutto è pronto, da prima di Natale: il rumeno ha detto sì e il Totthenam ha accettato la formula del prestito oneroso. Il giocatore, ieri utilizzato da Pochettino contro lo United da terzino destro e per tutta la gara di Premier, costerà poco più di 8 milioni, 1,5-2 da versare subito e il resto a giugno. Ma, a Londra, Baldini ha appena ricevuto la visita di Paratici. Che ha chiesto proprio Chiriches, sapendo che Sabatini, prima di procedere, deve fare cassa. Può cedere Jedvaj a titolo definitivo al Bayern Leverkusen, ricevendo tra i 10 e 12 milioni. Anche perché, oltre ai milioni per Chiriches, deve trovare subito quelli per acquistare la seconda metà del cartellino di Nainggolan. Il Cagliari non si accontenta di 6 milioni: ce ne vorranno almeno 10. Borriello e Uçan possono rientrare nel discorso. Mosse che servono per cautelarsi da inserimenti pericolosi: il Liverpool e la Juve sono in agguato, anche se il centrocampista, via Twitter, regala subito serenità alla Roma: «Tranquilli». Da versare anche 5 milioni al Newell’s Old Boys per il 60 per cento di Ponce (il presidente del club argentino ha confermato il trasferimento dell’attaccante in giallorosso). Emanuelson e Cole, invece, stanno già preparando i bagagli. Se l’olandese sembra sicuro di finire al Genoa, l’inglese ha pochi estimatori (colpa dell’ingaggio da top player). Quando i due saranno partiti, il ds potrà scegliere il nuovo fluidificante mancino: il rumeno Latovlevici o il ghanese Baba dell’Augsburg. Sotto osservazione anche Erkin del Fenerbahce e Casco del Newell’s Old Boys (avrebbe, però, firmato, un precontratto con il Boca Juniors). Per la fascia destra resta d’attualità Johnson del Liverpool. E Peres del Torino, per giugno. Come il portiere Neto della Fiorentina.

BOMBER DA PANCHINA - Borriello aspetta il Cagliari. Lo cercano pure il Parma, il Bologna e il Genoa. Se va via, al suo posto può arrivare Bergessio. Il Milan insiste per Destro, valutato 20 milioni. Se andrà via, ampia scelta: da Jackson Martinez del Porto a Benteke dell’Aston Villa. E come giovane, Babacar della Fiorentina. «Non considero la Roma come tappa indermedia» ha dichiaratoStrootman al magazine olandese Voetbal International. A Trigoria lo sanno da tempo.

Fonte: IL MESSAGGERO (U. TRANI)

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom