Rassegna Stampa

Roma, mani su Nainggolan. Pjanic: «Io via? Vedremo»

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 21-06-2013 - Ore 09:59

|
Roma, mani su Nainggolan. Pjanic: «Io via? Vedremo»

(Gazzetta dello Sport – A.Pugliese) A un passo dal samurai, per cercare di portare a casa il secondo colpo dopo quello del Mehdi Benatia (visite mediche nei prossimi giorni). La Roma sta stringendo il cerchio e ieri ha sferrato il colpo per chiudere con il Cagliari la trattativa per il centrocampista belga. L’offerta? Circa dieci milioni cash, più la metà dei cartellini di Verre e Caprari. Un’offerta che potrebbe rivelarsi decisiva e che potrebbe chiudere anche la concorrenza con l’Inter. 

GIRO DI VALZER  Per riuscirci, Walter Sabatini ha fatto tutto un gioco d’equilibrio sulle comproprietà tra Genoa e Pescara: la Roma, infatti, ha lasciato in rossoblù Bertolacci (con rinnovo della compartecipazione), dove ha rispedito Tachtsidis, riprendendosi Piscitella e Verre. Poi è andata dal Pescara, riportando nella Capitale Gianluca Caprari con una supervalutazione del 50% in possesso degli abruzzesi: la metà di Piscitella e Politano (lo scorso anno al Perugia) e il prestito di Viviani (di ritorno da Padova). Il motivo? A Sabatini servivano due pedine per arrivare proprio a Nainggolan e cioè Caprari (da convincere, però, vorrebbe giocarsi qualche chance nel ritiro di Riscone) e Verre, che piacciono da morire ai rossoblù. La trattativa si può chiudere e non è detto che la fumata bianca non arrivi già oggi, anche se Cellino vorrebbe azzardare addirittura la titolarità dell’intero cartellino di Verre. 

ENIGMA PJANIC  Intanto ieri circolava la voce di un Sabatini indaffaratissimo a Milanointorno alla posizione di Pjanic, con rumours insistenti da Barcellona. Pjanic (di ritorno dalla Grecia) ora è dalla famiglia, a Kalesija (Bosnia), e la prossima settimana sarà al mare in Montenegro. «Non vedo l’ora di riniziare –– ha detto al “Daily Avaz” –– Sono orgoglioso di quello che ho fatto per la squadra e del rapporto creato con Totti, che a Roma è come un re. Il mio futuro? Non ne voglio parlare per rispetto del club, torno ad allenarmi a Roma e poi vedremo». Ma a fare chiarezza ieri sera ci ha pensato Michele Gerbino, il suo agente: «Miralem si trova benissimo a Roma, resterà sicuramente». 

ASSALTO A MARQUINHOS Intanto, però, sembra complicarsi (e di molto) l’arrivo del giovane croato Tin Jedvaj. La Dinamo Zagabria, infatti, non ritiene adeguata l’offerta della Roma (4 milioni di euro più una percentuale sul futuro trasferimento), ballano circa un paio di milioni. Nel frattempo a Trigoria continuano a piovere offerte per Marquinhos: il Real Madrid si è spinto (sembra) fino a 26 milioni, ma sul piatto potrebbe esserci un’offerta anche più alta. Del Psg? Forse…

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom