Rassegna Stampa

Roma, Manolas è un caso: no al rinnovo, c'è una inglese

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 13-07-2016 - Ore 20:45

|
Roma, Manolas è un caso: no al rinnovo, c'è una inglese

REPUBBLICA.IT – PINCI - ROMA - In serie A pare diventata una moda, ora anche la Roma ha il suo "caso" d'estate. A fare i capricci è il greco Kostas Manolas, che con i giallorossi trattava un adeguamento contrattuale ma ha deciso di far saltare il tavolo. Difficile che a rasserenare Pallotta basti il primo test della nuova stagione, chiuso battendo per 16-0 i dilettanti del Pinzolo: 4 reti di Dzeko, 2 a testa per Salah, Ricci, Iturbe, una di Gerson, Ponce, Di Livio, D'Urso, Torosidis e Perotti.

CASO MANOLAS: "C'E' UNA INGLESE" - Più dei 4 gol di Dzeko o il primo di Gerson, il pensiero che scalda l'estate già calda della Roma è il caso-Manolas. Il greco ha deciso di interrompere i discorsi relativi a un adeguamento contrattuale: "Non credo sia possibile raggiungere un accordo", ha detto l'agente Evangelopoulos al sito Laroma24. Prima ancora delle sue parole però il bubbone i dirgenti avevano capito le intenzioni bellicose del greco riottoso. Un calciatore che nello spogliatoio ha avuto spesso discussioni burrascose. Che già appena arrivato aveva manifestato il proprio punto di vista sull'esperienza romana ("Se in futuro arriverà una super offerta la valuteremo"). E che ora, dopo aver battuto cassa, pare orientato ad andare al muro contro muro. "Una squadra inglese ci ha chiesto Manolas", raccontava informalmente un dirigente romanista nelle settimane scorse, forse temendo quello che poi è capitato. Ossia la richiesta di un contratto più ricco di quanto la Roma non potesse prospettargli (circa 3 milioni netti). Il problema è che la Roma, anche di fronte a un'offerta importante, non può cederlo. O meglio, non le conviene: il contratto con l'Olympiacos prevede che il 50% del prezzo di cessione, fino al prossimo 31 agosto, andrà ai greci. La Roma, avesse in mano proposte allettanti, potrebbe provare a ritrattare la percentuale con il club di Atene. Intanto deve gestire il primo "caso" della propria estate.

JUAN JESUS ARRIVA A PINZOLO, PER NACHO INCONTRO OK - Il problema è che proprio la difesa rappresenta il tallone d'Achille della rosa romanista. Per colmare le lacune aperte dall'infortunio di Rudiger (crociato, tornerà a ottobre-novembre) e dalla cessione (inevitabile) di Castan, sono in arrivo due novità. Juan Jesus dovrebbe essere già in serata nel ritiro giallorosso di Pinzolo per cenare con i compagni. Il prossimo arrivo sarà Nacho: Sabatini ha incontrato a Roma l'agente. L'operazione è avviatissima, la società romanista prova a chiudere un'operazione in prestito gratuito con diritto di riscatto. Ma in ogni caso il Real vuole tenersi il diritto di riacquisto: o un controriscatto immediato o un diritto di "recompra" differita, in stile Morata. L'affare però pare molto ben avviato. Con buona pace di Caceres, alternativa tenuta in caldo fino alle prossime ore ma che lascia perplesso il ds Sabatini per le condizioni della lesione al tallone d'Achille: il suo, non quello della Roma.

Fonte: Reppublica.it

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom