Rassegna Stampa

Roma, niente riscatti per Ljajic, Iturbe e Doumbia

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 22-03-2016 - Ore 17:50

|
Roma, niente riscatti per Ljajic, Iturbe e Doumbia

GOAL.COM - BAIOCCHINI - Non ci sarà il mega incasso che la Roma aveva messo in preventivo per la prossima estate relativo alla cessione di parte del parco attaccanti. Doumbia e Iturbe, ma anche Ljajic, con tutta probabilità torneranno a Trigoria. E se i possibili mancati riscatti dei primi due erano nell’aria, la notizia che colpisce maggiormente riguarda il serbo ex Fiorentina. L’Inter l’aveva preso in prestito a 1,75 milioni di euro, con un diritto di riscatto fissato a 11 milioni, che per ora la società nerazzurra ha deciso di non esercitare. Nonostante una stagione comunque convincente, fatta di 27 presenze, 4 gol e 3 assist e nonostante Adem sia stato spesso uno tra i migliori in campo.  Non basterà a fargli guadagnare il riscatto. L’Inter, salvo sorprese, lo lascerà andare. Un po’ perchè si è accorta dell’insofferenza del giocatore nel finire spesso in panchina, ma soprattutto perchè il reparto attaccanti dell’Inter è tra i più numerosi della Serie A. Ci sono Icardi, Eder, Jovetic, Palacio, Perisic e Manaj. Tutti di proprietà o comunque da riscattare obbligatoriamente. Ecco perchè il sacrificato sarà Ljajic. L’Inter l’ha già fatto capire. Sia alla Roma, che al ragazzo che non avrebbe alcun problema a tornare giallorosso, soprattutto con un anno di esperienza in più alle spalle. Il problema in quel caso sarebbe solo il contratto del giocatore, perchè essendo in scadenza nel 2017, la proprietà avrebbe la necessità di rinnovarlo almeno per un paio di stagioni per evitare di disperdere il patrimonio. Rientreranno alla base anche Doumbia e Iturbe. L’ex attaccante del Verona era stato preso dal Bournemouth a gennaio in prestito a 1,2 milioni di euro, che sarebbero diventati 2,2 in base al raggiungimento di determinati bonus (non centrati), con obbligo di riscatto fissato a 24 milioni complessivi. Va da se che dopo appena 183 minuti giocati con la maglia del club inglese tra Premier League ed FA Cup, il paraguayano-argentino non verrà riscattato. Stessa sorte per Doumbia, pagato 1 milione dal Newcastle, che potrebbe riscattarlo per altri 10 milioni. Considerando che il ventottenne ivoriano ha collezionato appena 29 minuti in Premier League, le possibilità che venga riscattato a quelle cifre sono praticamente prossime allo zero. Dopo le parentesi in prestito prima al Cska e poi al Newcastle, Doumbia sarà nuovamente giallorosso. Dunque 11+25 (compresi i bonus non incassati)+10 fanno 46 milioni di euro tondi tondi che la Roma non incasserà automaticamente la prossima estate. Dovrà provare a cederli altrove (Ljajic comunque potrebbe restare) anche perchè in attacco Spalletti ha solo l’imbarazzo della scelta e la necessità, ad esempio, di riscattare un giocatore come El Shaarawy che sta facendo benissimo. Se a questi si aggiunge la questione Dzeko ancora da decifrare, la sensazione è che assisteremo all’ennesima calda estate di calciomercato in casa giallorossa.

Fonte: Goal.com - Baiocchini

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom