Rassegna Stampa

Roma, obbligo di riscatto

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 03-02-2015 - Ore 09:12

|
Roma, obbligo di riscatto

«Maledetta sfortuna ». Lo urla Vasco Rossi in Dillo alla Luna, lo ripete da giorni Garcia che stasera contro la Fiorentina si gioca l’accesso alle semifinali di coppa Italia con la Juve. E non solo. Tolto il successo in coppa con l’Empoli (arrivato ai supplementari) il tecnico non vince in casa da 63 giorni (Roma-Inter 4-2). «Abbiamo la pareggite acuta e la dobbiamo risolvere – ha detto ai microfoni di Roma Radio – Ci riprenderemo. Io non voglio che la Roma sia solo al centro del villaggio: voglio che sia al centro dell’Italia adesso, del mondo un giorno». Il tecnico non nasconde che il periodo «è difficile », ma promette: «Chi mi conosce bene sa che più le cose sono dure più sono motivato e carico. Finché i giocatori danno tutto io sono fiducioso. Dobbiamo fare di più nei primi tempi, certamente, ma i segnali che ci dà la squadra, nonostante tutta la sfortuna e gli infortuni, sono positivi».

Keita però ha detto di aver visto i compagni impauriti: «Parole interessanti. Siamo forti ma dobbiamo ritrovare fiducia e convinzione. Quando riavremo tutti saremo di nuovo fortissimi, nell’attesa dobbiamo fare di più. In squadra si sente pulsare la voglia di vincere. A partire da Totti». Il capitano è uno dei reduci del reparto offensivo che in queste ore si è arricchito con Ibarbo («Diventerà un campione, ha tutti i mezzi », assicura Garcia) già a lavoro coi compagni e pronto per la trasferta di domenica nella “sua” Cagliari. «Fisicamente sto bene, sono contentissimo di essere qui, ma ancora non ci credo. Voglio aiutare i compagni a vincere un titolo», le parole del colombiano che ha scelto la maglia numero 19. L’altro acquisto, Doumbia, arriverà insieme al connazionale Gervinho solo la prossima settimana a fine Coppa d’Africa (la Roma ha provato a prelevarlo per portarlo in città e fargli le visite mediche ma le autorità della Guinea hanno negato il piano di volo all’aereotaxi giallorosso). «I numeri parlano per lui, e parlano anche per Garcia. Avete visto la media punti del tecnico?», chiede il dg Baldissoni che aggiunge: «Siamo incavolati (eufemismo, ndr) dieci volte più dei tifosi, ma i nuovi acquisti ci aiuteranno a ritrovare le vittorie».

Stasera però Garcia (che conta sulla Curva Sud riaperta dopo la parziale chiusura post-derby «ci darà una grossa mano»), avrà poche scelte a centrocampo e attacco, mentre in difesa dovrebbe rivedersi Cole. Buona notizia dal Giudice sportivo: Pjanic non è stato punito per la presunta manata a Mario Rui perché le immagini «non sono probanti». Respinta la prova tv per lo juventino Tevez: la gomitata a Hertaux era stata sanzionata dall’arbitro con un calcio di punizione.

Fonte: F. Balzani-Leggo

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom