Rassegna Stampa

Roma, ora è già domani

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 18-05-2014 - Ore 09:04

|
Roma, ora è già domani

Solo mezza Roma arriva fino in fondo, sul traguardo di Marassi. E senza tifosi: negata la trasferta per motivi di ordine pubblico, con gli ultrà rossoblù che indosseranno la maglietta con la scritta Scajola libero. La partita contro il Genoa è inutile e alcuni giocatori giallorossi passeranno la domenica in famiglia o al mare. Garcia premia diversi titolari dopo la stagione da record e il ritorno in Champions. Molti di loro presto voleranno in Brasile per il mondiali: Maicon, Torosidis, Pjanic, Gervinho eDeRossi. Cinque sono gli infortunati: Balzaretti, Strootman, Toloi, Romagnoli e De Sanctis.

Dieci uomini in meno, dunque, e otto ragazzi in più: nella lista dei 22 convocati, il portiere Proietti Gaffi, i difensori Balasa, Marin e Boldor, i centrocampisti Mazzitelli, Adamo e Battaglia e l’attaccante Ferri. Contando anche Jedvaj eRicci, ultimamente schierati da De Rossi senior, sono dieci anche i Primavera, proprio come gli assenti.E’ probabile che due giovani, entrambi classe ’95, abbiano spazio già in partenza: Jedvaj (prima volta dall’ inizio)e Mazzitelli (debutto in A), rispettivamente terzino e intermedio. Se il croato, centrale difensivo ancora da svezzare, sarà girato in prestito (bocciati suoi comportamenti), il romano, 18 anni, può anche restare: cresciuto con Sormani al centro federale dell’Acquacetosa e individuato da Conti, si è affermato nelle giovanili sotto la guida prima di Toti e più avanti di Montella. «Andiamo a vincere anche quest’ultima gara». Il tecnico di Nemours si affida al solito motto, dopo aver lasciato ai suoi collaboratori Fichaux, Bompard e Nanni la vetrina davanti alle telecamere. «C’è armonia e sintonia. Lavoriamo insieme, mail capo è Rudi e lui decide» fa lo staffincoro.

SENATORE A VITA Nel pomeriggio della beata gioventù romanista in cerca di gloria, esce di scena Taddei, 34 anni, il brasiliano amatissimo dalla tifoseria che, dopo 9 stagioni a Trigoria e 295 partite in giallorosso (da attaccante a terzino, ha ricoperto tutti i ruoli), non riesce a spuntare il rinnovo solo perché il club di Pallotta deve fare attenzione al monte ingaggi e al numero dei giocatori in rosa. Garcia lo avrebbe tenuto almeno per un’altra annata, per la professionalitàel’utilitàmostrateincampo.

OPERAZIONI IN STAND BY Se non è urgente trovare il sostituto di Taddei, come quinto centrocampista in rosa e con il turco Uçan bloccato da tempo, Sabatini ha come priorità il terzino sinistro e l’attaccante di movimento. Salgono, proprio per il ruolo di punta, le quotazioni del colombiano Muriel dell’ Udinese, capace di fare sia il centravanti che l’esterno: 15 milioni per prenderlo, sfruttando Romagnoli o Jedvaj e Bertolacci. Sempre con quelle caratteristiche, la conferma dell’interessamento di Garcia per l’ivoriano Kalou del Lille, compagno di nazionale di Gervinho: costa 7milioni. Perl’esterno basso:Adriano, Santon e Filipe Luis. I primi due possono giocare pure a destra, il terzo può finire in uno scambio: l’Atletico segue Ljajic e Destro e ha 40 milioni da spendere dopo la cessione di Diego Costa al Chelsea. Benatia non trova l’accordo per il rinnovo (2,7 milioni piùpremi, la sua richiesta che inquieta il management di Pallotta) e scatena l’asta: il Bayern e il Chelsea si sfidano, con il Barça sempre in agguato. Alla finestra il City. Offerto l’argentino Mascherano, che costa molto.

Fonte: Il Messaggero

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom