Rassegna Stampa

Roma Primavera, si riparte da Crotone

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 24-08-2013 - Ore 11:15

|
Roma Primavera, si riparte da Crotone

Comincia alle 14.30 da Isola Capo Rizzuto, avversario il Crotone, il campionato della Primavera giallorossa,l’undicesimo della gestione De Rossi, il secondo con il limite di età abbassato di un anno. Comincia con una trasferta tradizionalmente non impossibile, eppure le incognite della stagione al via sono diverse. A cominciare dalla rosa, quasi completamente rinnovata rispetto allo scorso anno, con l’uscita di scena di tutti i ’94 tranne Federico Ricci e il ritorno del portiere Proietti Gaffi dal prestito al Fano.C’è l’ossatura storica del gruppo dei ’95, ci sono i ’96 rimasti dopo la deludente stagione negli Allievi, ci sono soprattutto i tanti volti nuovi, quasi tutti stranieri.

 

 

La trasferta di Crotone, d’altra parte, apre una settimana intensa quanto delicata per la Roma: mercoledì il primo turno di Coppa Italia a eliminazione diretta, sabato prossimo il debutto al Bernardini con la super sfida contro la Fiorentina di Semplici, tornata a rendere più appassionante il girone C dopo cinque anni di assenza. Una partenza tutt’altro che soft per i giallorossi, al lavoro a Trigoria ormai da un mese e mezzo, visto che si sono radunati solo pochi giorni dopo la prima squadra.

La formula del campionato è sempre la stessa: tre gironi suddivisi in base territoriale, si qualificano direttamente alle fasi finali le prime due di ciascuno, terze, quarte e le due migliori quinte passano attraverso due turni di playoff. Ma se fino allo scorso anno nel girone C si giocavano i primi due posti Roma e Lazio con Napoli, Catania e Palermo a dividersi il ruolo di terzo incomodo, ora con il rientro di Fiorentina e Livorno i giochi si faranno ben più appassionanti. Anche per questo partire con il piede giusto diventa fondamentale.

 

 

FORMAZIONE – La Roma ricomincia dalla sua certezza numero uno (letteralmente), vale a dire Francesco Proietti Gaffi, rientrato in giallorosso dopo un anno di prestito in Seconda Divisione. Davanti a lui la linea difensiva dovrebbe essere formata da Somma e uno fra Capradossi e Calabresi al centro, con Sammartino a sinistra e probabilmente l’esordio del romeno Balasa sulla destra. In mezzo spazio a Mazzitelli e uno fra Adamo e l’altro romeno Tugui, con Battaglia che potrebbe essere avanzato sulla trequarti, al centro di una batteria completata da Ferri e Di Mariano. In avanti le gerarchie dicono Ferrante, le recenti prove in amichevole fanno pensare a un sorpasso del sedicenne Trani.

Fonte: Il Romanista

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom