Rassegna Stampa

Roma, Quagliarella al fotofinish. Borriello escluso e furioso

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 02-09-2013 - Ore 10:15

|
Roma, Quagliarella al fotofinish. Borriello escluso e furioso

Il nome del centravanti da regalare a Garcia al fotofinish è Quagliarella. Anche se in corsa restano Gilardino e Demba Ba. La Roma vuole l’attaccante bianconero in prestito. La Juve, invece, chiede 6 milioni (più 1 di bonus). 


Sabatini, rimasto a vedere la partita a Trigoria per portare avanti il discorso con Marotta, prova a convincere gli uomini di Agnelli con Marquinho. A Paratici sta bene il brasiliano, a Conte meno. A bloccare l’affare, oltre all’inserimento della Lazio, l’ingaggio di Borriello: guadagna troppo per il Genoa che deve accoglierlo. La soluzione finale per convincere la società bianconero è la formula del prestito oneroso. Nell’ultimo giorno di mercato si può definire quello che poteva e forse doveva accadere già da molto tempo. Due mensilità in meno da pagare, possono pesare sul budget di un club come quello ligure. E così, il presidente Preziosi ha deciso di attendere il mese di settembre per chiudere un’operazione messa in piedi due mesi fa. Ma perché il trasferimento vada in porto, serve che il gioco ad incastri messo in piedi da Roma e Genoa trovi un seguito in Gilardino. Il nazionale azzurro è stato richiesto dalla Juve in prestito. Va convinto: a Genova gode della fiducia di Liverani e sa di poter giocare sempre titolare. Gilardino ha come agente Bozzo che segue anche Quagliarella. Da qui la proposta fatta pervenire ieri Gila via da Genova, destinazione Torino e l’attaccante napoletano a Roma con Marquinho in bianconero. La Lazio, però, tenta Quagliarella, promettendogli il posto da titolare e offrendo al club bianconero Floccari. Così Sabatini non scarta Demba Ba: il Chelsea, però, è contrario a darlo in prestito. Oppure si riapre il discorso iniziale: scambio di prestiti Gilardino-Borriello. Rimane in gioco anche Thereau del Chievo: la partenza del francese potrebbe favorire anche l’approdo a Verona in prestito di Romagnoli. Nell’elenco resta sempre Bergessio. Prima di Roma-Verona, Borriello si è arrabbiato con i dirigenti. Per l’esclusione legata alla possibile cessione (se non va via subito, addio a gennaio). Niente riscaldamento all’Olimpico, nonostante il preparatore Febbrari lo avesse invitato a partecipare, e niente ingresso in campo, con il no a Fichaux, il vice di Garcia, inviato a convincerlo.

Fonte: ILMESSAGGERO.IT

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom