Rassegna Stampa

Roma, Radja a tutti i costi

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 30-12-2014 - Ore 07:33

|
Roma, Radja a tutti i costi

Nainggolan per forza. E’ l’obiettivo numero uno del club giallorosso, prima ancora dell’acquisto di un difensore (Chiriches), di un attaccante (Jackson Martinez) o addirittura di un terzino (da Darmian in su). Radja si è calato nella Roma e la Roma (insieme con Garcia) si è calata in Radja. Il problema, ora, è il Cagliari e il rendimento del belga, preso come un calciatore forte, diventato in questa stagione fortissimo. E come avviene in questi casi, il prezzo lievita, nonostante gli accordi blindati e messi a bilancio. Nainggolan non vale più 6, ma 10 milioni. Un bel po’ di più: sono quei milioncini che la Roma vorrebbe risparmiare per fare altre operazioni. Roma e Cagliari sono in buoni rapporti, lo dimostrano appunto gli affari conclusi per Nainggolan (c’era Cellino ma non più Baldini…) e qualche mese dopo per Astori. Due prestiti onerosi, che somigliano di fatto a comproprietà: per il primo 3 milioni con opzione di riscatto della metà del cartellino da parte della società giallorossa fissato a 6; per il secondo 2 milioni per il prestito, 5 per l’acquisizione a titolo definitivo Ed ecco che, nonostante gli avvicinamenti insidiosi di Juventuse (soprattutto)Liverpool, quel che conta è la volontà del calciatore, che non ha intenzione di lasciare la capitale. «Tranquilli», ha cinguettato il Ninja. ATrigoria stannocercandoilmodo peraccontentareilCagliari.L’ultima chiaved’accessoèBorriello,chedovràprimarescindereilcontrattocon la Roma (è a scadenza, quindi non puòessereprestato),liquidatoepoi dovràaccordarsiconilCagliariperil nuovostipendio.Senestaparlando. Tra l’altro Astori stesso è un’altra chiaved’accesso:sesicomplicailriscattodiNainggolan,potrebberopoi sorgere complicazioni anche per il difensore.Perquestomotivoappare difficilepensareaqualcosadidiversodaunRadjalontanodallacapitale. A proposito di riscatti: la Roma avrebbeesercitatol’opzionesuLeandro Paredes, versando al Boca Juniorsunacifraintornoai4,5milioni dieuro.

LA PUNTA MANCANTEL’attaccantecheagennaiodovrebbeodovràarrivareallaRoma,almomentoèunoallaBergessiooDenis, cioè un sostituto di Borriello, sia se dovesseandareaCagliarioppureal suo Genoa(oParma).QuantoaDestro,laquestioneècomplicata.Mattia accetterebbe un trasferimento, ma il club giallorosso è costretto a venderloaunacifraimportante,dai 20milioniinsu.Oppureandareafa reunoscambiodiprestiticonattaccantidialtolivelloLukaku(anchese lo stipendio del belga è più alto di quellodiMattia).

ZLATAN TRA SOGNO E UTOPIA Ponce(eCasco)sonoinomidelfuturo. Da sistemare alcuni dettagli conilNewell’sesoprattuttoaspettaredimonetizzarelacessionede finitivadiJedvajperchiudere l’affare. A giugno si investirà per il nuovocentravanti.OltreaJackson MartinezeBenteke,danonscartarelasuggestioneIbrahimovic.Per carità, al momento è solamente una suggestione ma lo svedese ha confidato ad amici di considerare conclusoilsuocicloaParigieprimadiritirarsihacomeobiettivodi tornare in Italia e giocare in una piazza calda, come Napoli o, appunto,Roma. Non acaso nei giorniscorsièuscitouninvitodeimedia svedesi di trasferirsi alla Roma. Lo stipendio è chiaramente proibitivo ma avendo guadagnato tanto potrebbe anche decurtarsi notevolmente l’ingaggio. Rappresenterebbe il Batistuta del terzo scudetto,allaricercadelquarto.A patto che Garcia non riesca a vinceregiàin questa stagione.A quel punto Zlatan non servirebbe più. Attesoinquesteorel’annunciodel rinnovo del contratto di Florenzi: nuovascadenza,giugno2018,nuovo ingaggio 2 milioni di euro (bonusinclusi).

Fonte: IL MESSAGGERO - ANGELONI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom