Rassegna Stampa

Roma: rigori, errori e regali

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 22-11-2015 - Ore 08:19

|
Roma: rigori, errori e regali

IL MESSAGGERO-TRANI-  La Roma entra timida, il Bologna  subito aggressivo. Certamente il terreno non agevola il gioco della squadra di Garcia, ma con il pressing del suo tridente Donadoni riesce subito ad indirizzare il match. I giallorossi sorpresi buttano solo la palla avanti per Dzeko che è aiutato parzialmente da Pjanic, salito a metà tempo alle sue spalle, e da Florenzi. Ma non basta lasciare il 4-3-3 per il 4-2-3-1. Assetto lungo e quindi vulnerabile. Arrivare all’intervallo solo con 1 gol di svantaggio è già risultato accettabile.

Nel secondo tempo la Roma si presenta in campo, al contrario del primo, e arrivano due gol, anche se su rigore. Tra le trasformazioni di Pjanic e Dzeko almeno 3 chance: sempre con i due bosniaci e con Florenzi. Non convincono, però, i cambi di Garcia: Vainqueur non entra in partita, Torosidis fa peggio di Maicon e Iturbe esce dopo il rigore di destro.

Fonte: IL MESSAGGERO-TRANI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom