Rassegna Stampa

Roma, serve un blitz per Uçan. Il Fenerbahçe chiude la porta

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 17-06-2014 - Ore 08:45

|
Roma, serve un blitz per Uçan. Il Fenerbahçe chiude la porta

Che Walter Sabatini sia pazzo per Salih Uçan si sa ed è cosa talmente nota che è arrivata anche ad Aziz Yldirim, presidente del Fenerbahçe, uno considerato un tipo vulcanico in Turchia, alla De Laurentiis. Ecco perché Yldirim si è irrigidito: per Uçan servono 10 milioni da pagare in 6 mesi, altrimenti l’affare può saltare. Per questo dopo aver passato tutta la settimana a Milano, Sabatini (o chi per lui) volerà a Istanbul nel weekend o subito dopo, per provare finalmente a sbloccare la situazione.

Missione turca La Roma considera Uçan un affare praticamente già fatto, convinta che alla fine la trattativa finirà con il chiudersi. I nodi restano due, quelli di una settimana fa: il prezzo e le modalità di pagamento. Tra l’offerta della Roma (8,5) e la richiesta (10) ballano ancora un milione e mezzo, anche se il problema maggiore da risolvere sono proprio i pagamenti in quei sei mesi che la Roma proprio non si può (e non vuole) permettere. Yldirim però sta cercando di massimizzare il profitto, anche perché il Fenerbahçe non se la passa benissimo (estromesso dall’Uefa lo scorso anno ed il prossimo dalla Champions) e cerca cash flow. Dall’altra parte, invece, Uçan ha fatto tutti i passi che doveva fare: il colloquio (a vuoto) con l’allenatore, Ersun Yanal, e la successiva richiesta di andare via. Adesso tocca alla Roma volare in Turchia per risolvere la questione.

Difesa e dintorni Intanto a Trigoria si lavora su tante altre cose, a cominciare dalla difesa. In attesa di ufficializzare Basa, si seguono ancora le piste per Astori e Darmian («Lo consigliai a Walter già ai tempi del Palermo», ha detto Carlo Sabatini, fratello del d.s.) e ieri ha firmato il contratto triennale con Silvio Anocic. Il giovane terzino sinistro croato (classe ‘97), ha fatto le visite mediche in mattinata, firmando nel pomeriggio con il suo agente, Miroslav Bicanic. Entro venerdì chiusura delle comproprietà, dove la Roma dovrebbe evitare le buste. D’Alessandro potrebbe tornare per poi essere girato a Torino o Verona, Viviani potrebbe andare a Cagliari per il riscatto della seconda metà di Nainggolan, Piscitella e Sini dovrebbero andare a Perugia.

Fonte: GASPORT (A. PUGLIESE)

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom