Rassegna Stampa

Roma, si complica l’acquisto di Nacho. Tournée in Usa anche senza Szczesny

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 23-07-2016 - Ore 07:57

|
Roma, si complica l’acquisto di Nacho. Tournée in Usa anche senza Szczesny

CORRIERE DELLA SERA – PIACENTINI - Partiranno in trenta per la tournée negli Stati Uniti, ma la speranza di Luciano Spalletti è che al rientro nella Capitale il numero dei suoi calciatori sia aumentato di un paio di unità. All’appello mancano infatti ancora un portiere e almeno un difensore, che potrebbero raggiungere la squadra nei prossimi giorni. Si tratta di Szczesny e Nacho, per cui negli ultimi giorni si è lavorato senza sosta con l’Arsenal e col Real Madrid. Non abbastanza, evidentemente.

Appena da Londra arriverà il via libera, Szczesny raggiungerà la comitiva. Se la situazione invece non dovesse sbloccarsi, la Roma proverebbe ad inserirsi nella trattativa tra il Milan e il Chelsea per Diego Lopez, che in rossonero è ormai la riserva di Donnarumma. Più breve il percorso che dovrebbe percorrere Nacho, già promosso da Spalletti, che si trova in Canada con il Real Madrid. Il condizionale resta obbligatorio perché gli spagnoli non hanno ancora accettato l’offerta per il prestito oneroso con diritto di riscatto (e contro riscatto). Una complicazione che la Roma non aveva messo in preventivo, e che rischia di far allungare i tempi del trasferimento.

A guidare la spedizione, che partirà questa mattina alle 9.50 da Fiumicino, sarà ancora una volta Francesco Totti - protagonista ieri a Milano ad un evento organizzato dalla Nike - che alla soglia dei 40 anni resta il calciatore giallorosso più celebre e più amato nel mondo. Presenti tanti ragazzi della Primavera (i portieri Romagnoli e Crisanto, Marchizza, Seck, De Santis, Di Livio, D’Urso e Soleri) insieme a tutti i big, compresi i nazionali (Nainggolan, De Rossi, El Shaarawy e Florenzi).

Ci sarà anche Kostas Manolas, alle prese con un infortunio muscolare che per una settimana lo costringerà a svolgere un lavoro differenziato rispetto ai compagni. La trasferta a casa di Pallotta servirà al difensore greco anche per parlare con il presidente e ricevere rassicurazioni sul suo contratto.

Il difensore, inseguito da Chelsea e Manchester City, ha chiesto un cospicuo aumento di stipendio: con 1.5 milioni (più bonus) all’anno, Manolas è al quattordicesimo posto tra tutti i difensori della Serie A (Juan Jesus appena arrivato in giallorosso guadagna circa 2 milioni) e vuole essere considerato come uno dei calciatori più importanti della rosa. La Roma dopo aver ribadito (a lui e al suo agente) che è incedibile - se lo vendesse in questa sessione di mercato dovrebbe corrispondere il 50% dei soldi incassati all’Olympiacos - gli ha dato appuntamento (insieme a Nainggolan) alla fine del mercato. 

Fonte: Corriere della Sera - Piacentini

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom