Rassegna Stampa

Roma, la sosta arriva al momento giusto: Garcia ritrova De Rossi, De Sanctis e Astori

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 09-10-2014 - Ore 20:10

|
Roma, la sosta arriva al momento giusto: Garcia ritrova De Rossi, De Sanctis e Astori

Addio emergenza: la squalifica per 2 turni di Manolas, il mistero Castan, ancora alle prese con problemi di varia natura che poco hanno a che fare con la carriera sportiva, sono guai che continuano a preoccupare Rudi Garcia. Ma la sosta, se non servirà a far riposare i titolari in larga parte impegnati con le nazionali in giro per il mondo, restituirà almeno tre pedine fondamentali per non sentirsi più con le opzioni contate, soprattutto in difesa e a centrocampo. 

TRE RIENTRI DOPO LA SOSTA - Daniele De Rossi, Davide Astori, Morgan De Sanctis: sono loro i tre regali che la pausa per le nazionali restituirà a Garcia in vista di un nuovo tour de forces con 7 partite (Chievo, Bayern, Samp, Siena, Napoli, Bayern a Monaco di Baviera e Torino) in 23 giorni. Tre titolari che mancavano da tempo e - a meno di sorprese inattese - destinati a tornare a disposizione in tempo per la prima gara dopo la sosta, alle 18 di sabato 18 ottobre allo Stadio Olimpico, contro il Chievo. A patto, ovviamente, che il percorso verso la completa guarigione fisica non subisca intoppi inattesi, con tutti i riti apotropaici che la considerazione - formulata proprio in queste ore dallo staff medico - potrebbe suggerire ai protagonisti. Dopo aver riaccolto Iturbe la scorsa settimana, a giorni  il gruppo degli uomini a disposizione del tecnico francese ritroverà anche De Rossi, che smaltita la lesione al soleo della gamba sinistra è ormai pronto per riaggregarsi ai compagni. 

DE ROSSI DOPPIA CHANCE, YANGA-MBIWA IN NAZIONALE - Quello del numero 16 è un rientro pesante soprattutto perché offre a Garcia una doppia possibilità: quella naturale di mediano davanti alla difesa, rientrando nel giro delle soluzioni per il centrocampo con i vari Keita, ormai diventato un intoccabile, Pjanic e Nainggolan consentendo di distribuire su più gambe i tanti minuti da giocare. Ma De Rossi offre anche la possibilità di essere impiegato in qualità di difensore centrale, visto lo stop forzato del greco Manolas. Anche in difesa, comunque, la Roma non avrà scelte obbligate: perché contro il Chievo tornerà anche Astori: lui e Yanga-Mbiwa - convocato a sorpresa in Nazionale da Deschamps dopo il forfait di Koscielny - più De Rossi. In porta, smaltito il risentimento al gluteo, ecco di nuovo De Sanctis: non per sfiducia in Skorupski, del tutto incolpevole in occasione dei 3 gol della Juventus, ma per un ordine gerarchico sin qui mai in discussione. Nonostante tutto, in attesa di Holebas e soprattutto di rivedere Strootman (i medici olandesi sono dell'idea di non aver fretta e consigliano prudenza nella ripresa), Garcia può tornare timidamente a sorridere.

Fonte: Repubblica.it/M.PINCI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom