Rassegna Stampa

Roma, Spalletti “vede” Totti. “Col club accordo ai dettagli”

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 22-05-2016 - Ore 21:44

|
Roma, Spalletti “vede” Totti. “Col club accordo ai dettagli”

GAZZETTA.IT - ZUCCHELLI - Totti e quella soluzione sul contratto “finalmente trovata”. La Juve, che è “una corazzata” e cerca Pjanic perché “è un giocatore di grande qualità”. La finale di Coppa Italia dove “il Milan avrebbe meritato qualcosa in più”. Luciano Spalletti, dopo essere stato ieri sera all’Olimpico e prima di tornare, a Roma per un vertice di mercato con Sabatini (tra martedì e mercoledì), al memorial “Niccolò Galli” è tornato ad affrontare gli argomenti del mondo giallorosso. Partendo proprio dal rinnovo del capitano: “Deve sistemare gli ultimi dettagli sul contratto, ma abbiamo trovato finalmente la soluzione”.

PJANIC E LA JUVE — Diversa è invece la questione Pjanic. Se sabato notte aveva ammesso che il bosniaco non è certo di restare, anche se “a Roma sta bene” e che il suo arrivo a Torino rafforzerebbe parecchio i bianconeri, oggi il tecnico toscano ha specificato: “È un campione, ha qualità,mette sempre in porta il compagno di squadra. Per quanto riguarda la Juventus, rompere il loro dominio non sarà facile perché, anche se noi siamo cresciuti molto in questi anni, loro sono una corazzata. Voglio fare i complimenti ad Allegri per queste vittorie, la Juve si è dimostrata una squadra vera anche se il Milan avrebbe meritato qualcosa in più”.

NIENTE FIRENZE — Spalletti ha poi parlato anche di un giocatore che a giugno tornerà a Trigoria, ma difficilmente resterà in giallorosso: Adem Ljajic. “Non posso dare consigli a Sousa, ma è un ottimo giocatore”. A proposito del portoghese e della Fiorentina, Spalletti dice che difficilmente tornerà a vivere Firenze né pensa di poter mai allenare la Viola: “Sarei scomodo per voi”, ha sorriso, riferendosi ai giornalisti. “E poi dovrei far meglio di quelli che ci sono stati, che sono stati grandi allenatori che hanno portato dei grandi risultati. Prandelli, Montella, Sousa hanno costruito delle grandi squadre come calcio giocato, sono stati bravissimi”.

Fonte: Gazzetta.it - C.Zucchelli

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom