Rassegna Stampa

Roma stop,Garcia si accontenta ''Gara difficile, risultato giusto''

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 02-03-2014 - Ore 11:45

|
Roma stop,Garcia si accontenta ''Gara difficile, risultato giusto''

È una persona pratica, Rudi Garcia. Per questo al termine della gara la sua lettura del match è quella che dà la fotografia dello stato d’animo della Roma. «Abbiamo avuto una settimana difficile, quando non riusciamo a vincere è importante non perdere». Semplice. La Roma con tanti assenti ha «rischiato» di vincere, ma nel primo tempo ha avuto paura di perdere. «Penso che il risultato sia giusto, l’Inter ha giocato bene nel primo tempo, noi siamo andati meglio quando abbiamo cambiato modulo di gioco. Campionato chiuso se la Juventus batte il Milan? No, ci sono ancora tante partite».

La formazione giallorossa ha sofferto più del solito. «È stata una partita strana in uno stadio vuoto: hanno visto in tutto il mondo e non è stata una bella figura per tutto il calcio italiano. È stata una partita aperta, dopo il primo tempo vedere un secondo tempo con tanta qualità mi fa ben sperare. Abbiamo fuori tre terzini, sono contento di Romagnoli. Gervinho alla fine ha avuto problemi perché non si è allenato molto in settimana. De Rossi? Non credo che rischi la prova tv, ho visto che anche Romagnoli ha preso un colpo. L’ingresso di Pjanic ha cambiato la squadra. Non doveva giocare, ma dopo le difficoltà del primo tempo gli ho detto che doveva entrare per dare una mano. Lui era al cinquanta per cento, se fosse stato al massimo avrebbe fatto gol».

Proprio il bosniaco ha avuto sui piedi la palla per fare gol, ma Handanovic gli ha negato questa gioia. «Ha parato bene - le parole di Pjanic – ma potevo fare meglio. Mi dispiace non aver fatto gol, ma il risultato è giusto. La Juventus? Farò il tifo per il Milanmail campionato è ancora lungo, ora dobbiamo prepararci per la gara di Napoli che sarà dura». La Roma è sembrata meno brillante del solito. «Non abbiamo avuto molte occasioni, anche se alla fine potevamo vincere. Non siamo in calo: a Bologna abbiamo sofferto su un campo difficile dove non è facile vincere per nessuno, con l’Inter volevamo vincere, non ci siamo riusciti. Fisicamente non sto benissimo: ho un piccolo dolore al ginocchio, non è facile lavorare in questo modo, spero che passi presto».

Fonte: Corsera

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom