Rassegna Stampa

Roma, tra Perotti ed El Shaarawy uno è di troppo

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 04-01-2016 - Ore 11:18

|
Roma, tra Perotti ed El Shaarawy uno è di troppo

MESSAGGERO.IT - CARINA - Passano gli anni ma il modus operandi non cambia. Come spesso capita, Sabatini si trova in avvio di mercato a giocare su più tavoli. Ha un'intesa di massima sia con il Genoa che con Perotti ma intanto trova l'accordo anche con El Shaarawy. Non ancora quello con il Milan che vorrebbe strappare qualcosa in più rispetto ad un prestito secco sino a giugno. E così la Roma, in piena emergenza terzini, si ritrova invece a ballare sulle punte. Se alla fine venisse scelto il nazionale azzurro, bisognerà vincere le resistenze di Galliani che ha già comunicato di voler inserire un obbligo di riscatto (di 14 milioni) legato alle presenze del calciatore. Ieri a chi lo contattava in privato, l'ad milanista scherzando, ma non troppo, asseriva che il numero delle presenze poteva aggirarsi «attorno a... uno». In realtà l'entourage del calciatore sta lavorando per cercare di aumentare il range a 11-12. Impresa non facile: Galliani sa che il Monaco, anche se non riscatterà l'attaccante, è costretto – se il giocatore non troverà un'altra squadra - a pagargli l'ingaggio sino a giugno. Il problema, quindi, è soprattutto di El Shaarawy che sa che nel Principato non giocherà più nemmeno un minuto (scatterebbe infatti la presenza numero 25 con annesso l'obbligo di riscatto) e vuole invece trovare una nuova sistemazione anche per puntare all'Europeo. Margini di manovra esistono. Da quanto trapelato nelle ultime ore, la Roma per accettare l'obbligo di riscatto chiede uno sconto (da 14 a 12 milioni).

TOROSIDIS FRENA - Con l'arrivo del Faraone, essendo un calciatore di formazione italiana, la Roma occuperebbe uno dei tre posti ancora liberi a disposizione del club, soprattutto ora che Torosidis sembra aver puntato i piedi sulla cessione. Si spiegano così anche i sondaggi con l'Empoli per Tonelli, col Sassuolo per Acerbi e per ultimo con il Genoa per Izzo. Anche loro non andrebbero a pesare sulla rosa. In quest'ottica si fanno più remote, se invece arrivasse Perotti, le possibilità di acquistare over 21 stranieri in questa sessione di mercato. Intanto è stata fissata l'udienza della Corte Federale per l'appello della Fiorentina sui bonus relativi a Ljajic.

Fonte: Messaggero.it - S.Carina

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom