Rassegna Stampa

Roma, un nuovo preparatore dallo United. Sanabria, è quasi Betis

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 09-07-2016 - Ore 06:58

|
Roma, un nuovo preparatore dallo United. Sanabria, è quasi Betis

REPUBBLICA.IT - PINCI - La Roma parte per il ritiro di Pinzolo con una sorpresa. Non è un nuovo acquisto: i volti nuovi, è cosa nota, saranno quelli di Alisson, Gerson e Mario Rui (Contentissimo di giocare con questi campioni, sarà una grandissima stagione", ha detto presentandosi). E' un elemento nuovo per "l'altra squadra", quella dello staff tecnico. Da oggi Luciano Spalletti potrà contare su un nuovo preparatore atletico: si tratta di Marcello iaia. E se il nome non vi dice nulla è perché la provenienza del nuovo uomo dei muscoli di Trigoria è assolutamente "british". Laurea e dottorato di ricerca in scienze motorie a Milano, con tesi in inglese sullo sviluppo della fatica muscolare in esercizi intensi. Poi una lunga carriera Oltremanica con un passaggio importante in uno dei migliori club del mondo: dal 2010 al 2012 è stato senior fitness coach del Manchester United di Sir Alex Ferguson. E nei due anni precedenti era stato capo preparatore della formazione under 23. E' passato anche da Palermo, con Gattuso. Esperienza breve, ora riparte da Trigoria. Non sostituirà però nessuno dei preparatori attuali: il titolare resta Darcy Norman, e a capo dei fisioterapisti rimarrà Ed Lippie, lui completerà lo staff. L'altra novità (annunciata) è l'ingresso nello staff di Spalletti di Pane, già con lui a Empoli (ma come calciatore) quasi vent'anni fa. E poi il preparatore dei portieri, con Savorani a sostituire Guido Nanni. In attesa degli acquisti, quelli veri - da Zabaleta a Vermaelen all'interista Juan Jesus, il più vicino - qualche novità inizia ad arrivare.

Intanto continuano le cessioni: a ore Sanabria dovrebbe diventare un nuovo acquisto del Betis. La Roma e il club spagnolo sono vicine a chiudere un accordo che dovrebbe portare circa 8 milioni nelle casse dei giallorossi: arriveranno con certezza 6,5 milioni, ma il club conserverà il 50% su una futura rivendita. In più bonus che potrebbero abbastanza facili. La prossima uscita sarà quella di Ljajic: il tentativo di accordo con il Torino non è andato bene, il Celta resta in primissima fila.

Fonte: Repubblica.it - PInci

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom