Rassegna Stampa

Roma, via col botto Dzeko non si sblocca

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 28-07-2015 - Ore 07:18

|
Roma, via col botto Dzeko non si sblocca

CORRIERE DELLA SERA - PIACENTINI - Comincerà col botto il campionato della Roma, il terzo con Rudi Garcia alla guida. Dopo l’esordio a Verona contro l’Hellas di Toni (ma anche di Federico Viviani), i giallorossi avranno il loro battesimo casalingo alla seconda giornata contro la Juventus. Un match che potrà dare un primo indirizzo al campionato, tra le due formazioni che si sono giocate lo scudetto nelle ultime stagioni e la cui rivalità è cresciuta a dismisura dopo le polemiche dello scorso anno (e rinfocolate due giorni fa dalla lite a distanza tra Radja Nainggolan e alcuni tifosi juventini). E se per Massimiliano Allegri sarà «un inizio stimolante», il Ceo giallorosso Italo Zanzi, presente a Milano al sorteggio, non crede che sarà una corsa a due. «Penso - le sue parole - che il campionato sia aperto e che non ci saremo solo noi e la Juventus. Noi lavoriamo per vincere contro tutti, non per vincere contro un solo avversario. Abbiamo rispetto per tutti ma non temiamo nessuno”. 
Il derby con la Lazio arriverà alla dodicesima giornata (8 novembre l’andata, 3 aprile il ritorno) - la Roma giocherà il primo in casa - mentre nelle ultime quattro giornate i giallorossi incontreranno il Napoli e, all’ultima di campionato, il Milan. Nei giorni che mancano all’inizio della Serie A i dirigenti giallorossi dovranno riuscire a completare la rosa a disposizione di Garcia, che molto lentamente sta prendendo forma. Se si giocasse oggi, insomma, a guidare l’attacco romanista ci sarebbe ancora Francesco Totti, per il ventitreesimo anno consecutivo. «Francesco - ha proseguito Zanzi - è spettacolare, è l’atleta che ha dato di più a una squadra nella storia dello sport». A quasi 39 anni, però, non può bastare e per questo Walter Sabatini dovrà alzare l’offerta al Manchester City, che per Dzeko (ieri in campo venti minuti nel match ad Hanoi che i «Citizens» hanno giocato contro il Vietnam) continua a chiedere una cifra molto vicina ai 30 milioni di euro. 
Per quanto riguarda la questione-Salah, ieri il d.s. viola Pradè ha voluto rimarcare di nuovo come «tutto è in mano agli avvocati», mentre la Roma rimane in posizione di attesa, fiduciosa che la trattativa tra il Chelsea e la Fiorentina si possa sbloccare nelle prossime ore. Per la fascia sinistra, viste le resistenze del Barcellona su Adriano, è tornato a circolare il nome di Arthur Masuaku, terzino classe ‘93 dell’Olympiacos per il quale la Roma sarebbe pronta ad offrire 6 milioni. Ieri visite mediche per Szczesny, che domani alla ripresa degli allenamenti si unirà ai suoi nuovi compagni. 

Fonte: CORRIERE DELLA SERA - PIACENTINI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom