Rassegna Stampa

Rudi rilancia Totti e Dzeko «Li vedremo spesso insieme»

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 11-09-2015 - Ore 07:51

|
Rudi rilancia Totti e Dzeko «Li vedremo spesso insieme»

IL MESSAGGERO - ANGELONI - Garcia parla nella sua terra, con la sua lingua, a Radio Montecarlo. E’ chiaro nell’esprimere vecchi e nuovi concetti. Apre a Totti, tanto per cominciare. «Il capitano sta bene, lui è incredibile, lo gestiamo. Non chiede mai un trattamento particolare, niente. Ci aiuterà non solo in campo. Quando sono arrivato gli ho detto che il mio obiettivo era vincere con lui. E ribadisco il concetto. Lui è umile, pensa al collettivo, è una persona semplice. A Roma non so se sia più importante Totti o il Papa, ma lui continua a pensare al bene del gruppo, per lui la maglietta della Roma è come una seconda pelle. È per questo che alla sua età riesce a provare piacere a giocare, ad allenarsi. La convivenza con Dzeko? Potremmo mantenere il modulo base quando si gioca contro una difesa a 5 che in Italia si trova frequentemente: si può giocare con due attaccanti larghi, Dzeko e Totti, che non avrebbero così grossi impegni difensivi, o bisognerebbe cambiare sistema e passare a 4-3-1-2 o 4-4-2 o 4-2-3-1 che permetterebbe a Francesco di stare dietro Edin. Ci stiamo lavorando», le parole del tecnico, ieri presente con la fidanzata Francesca Brienza al concerto di Baglioni-Morandi. 

IL FUTURO L’obiettivo in Italia è lo scudetto, e in Champions? «Vogliamo giocare gli ottavi di finale. La squadra è buona, abbiamo fatto un mercato di qualità. Magari finiremo dietro il Barça, ma nel calcio esistono i miracoli. Rabiot? Lo seguiamo con attenzione. Io un francese romano? Sì mi sento romano, Roma è una città fantastica. Ora rappresento la Francia all’estero. Il futuro in Nazionale? Non ci penso, ora voglio credere di stare a lungo e vincere con la Roma».

Fonte: Il Messaggero - A.Angeloni

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom