Rassegna Stampa

Sabatini a caccia di 20 milioni

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 30-06-2016 - Ore 07:05

|
Sabatini a caccia di 20 milioni

IL TEMPO – SERAFINI - Un giorno di tempo a disposizione per concludere gli affari più impellenti per poi passare allo step successivo. Gran parte di un compito che Walter Sabatini ha già sbrigato nelle ultime settimane, ma che inevitabilmente dovrà concludersi entro le prossime ore. Per questo il diesse seguirà probabilmente da vicino oggi a Milano, la doppia operazione con il Torino per Ljajic e Iago Falque, una bella fetta della torta che eviterebbe ulteriori problematiche sulle scadenze finanziarie del 30 giugno legate ai parametri del fair play finanziario. D'altronde la cessione di entrambi registrerebbe numeri di una certa rilevanza per i conti giallorossi: oltre ai circa 9 milioni derivanti dalla cessione a titolo definitivo di Ljajic (7-8 milioni) e dal prestito oneroso di Iago Falque (poco più di un milione), a Trigoria depennerebbero dalla voce delle spese anche i rispettivi ingaggi. Una somma a cui aggiungere anche l'alto stipendio di Castan, che dopo aver trovato l'accordo con la Sampdoria, è atteso a Genova la prossima settimana per firma e visite mediche.

Un risparmio generale quantificabile tra i 15 e 20 milioni complessivi, che la Roma è ansiosa di poter chiudere senza ritardi e di conseguenza senza correre il rischio di ricevere una nuova sanzione da parte del Uefa. Anche perché il mancato rispetto dei precedenti accordi è già stato concordato attraverso il pagamento di una multa potenziale da 4 milioni, sospesa un anno fa in attesa di un miglioramento del bilancio.

In base quindi alle operazioni di mercato rimaste in sospeso e alle diverse strategie studiate a Trigoria, i calcoli esatti potranno essere eseguiti soltanto dopo aver superato (con successo o meno) la giornata di oggi. Poi si penserà anche al resto. Ci vorrà un po' più di tempo per definire il passaggio di Sanabria al Betis Siviglia, passato in vantaggio sul Tottenham di fronte ad un'offerta di poco inferiore ai 15 milioni. Un altro passaggio obbligato prima di affrontare il discorso acquisti, su cui il direttore sportivo Sabatini sta dedicando particolare attenzione soprattutto sul fronte difesa. Il diesse è convinto di poter concludere con successo la trattativa per Zabaleta (che ha approfittato delle vacanze nelle Baleari per allenarsi con la squadra locale di Formentera), incastrata tra le richieste del Manchester City per il cartellino e le alte commissioni legate al trasferimento dell'argentino. La necessità di regalare a Spalletti due centrali (Gyomber e Zukanovic sono sul mercato) si materializzerà invece con qualche giorno di ritardo: se per Juan Jesus non sembra però esserci fretta, la priorità di trovare in tempi brevi un titolare al fianco di Manolas costringerà la Roma ad accelerare ulteriormente i tempi. Nel frattempo Sabatini ha chiesto tempo anche per Schick: l'attaccante ceco ha rifiutato numerose proposte in attesa dei giallorossi, pronti ad affondare il colpo. Appena ci sarà la possibilità (economica) per farlo.

Fonte: Il Tempo - A.Serafini

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom