Rassegna Stampa

Sabatini-Peres, un feeling lungo cinque anni

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 17-08-2016 - Ore 08:34

|
Sabatini-Peres, un feeling lungo cinque anni

IL MESSAGGERO - CARINA - Scusate il ritardo. Perché quella di Bruno Peres è una rincorsa durata cinque anni anni. Alla fine Sabatini ce l'ha fatta. O se preferite, il brasiliano è riuscito a coronare il sogno di vestire la maglia della Roma. Il feeling tra il ds e il laterale ex granata è di vecchia data. La Roma poteva prenderlo per 400mila dollari già ai tempi in cui Peres militava nell'Audax (2011). Accordo raggiunto tra le parti ma poi per un ultimo rilancio di 150mila dollari da parte dei brasiliani non se ne fece nulla. Bis due anni dopo, ai tempi del Santos, prima che il club lo vendesse al Torino: cifre leggermente superiori (1,8 milioni di euro) ma anche in quel caso l'affare non andò in porto. Ancora un tentativo lo scorso anno: intesa con il calciatore ma il gioco al rialzo della società granata, nonostante le pressioni del brasiliano affinché venisse accettata la proposta della Roma (2 milioni per il prestito e 10 per il riscatto), anche in quel caso non portarono alla fumata bianca. Al quarto tentativo, Bruno Peres è sbarcato nella capitale. Ieri ha svolto a Villa Stuart le visite mediche ed è stato inserito in extremis nelle lista Uefa (ad uscire è Seck). 

CACCIA AL REGISTA - Con il suo arrivo (ha firmato un quinquennale da 1,4 milioni più bonus a stagione; al Torino 1 milione per il prestito più obbligo di riscatto a 12,5 milioni, più altri 1,5 milioni legati alle prestazioni del giocatore) la difesa della Roma aggiunge l'ennesimo tassello. Ora per completare la rosa manca un centrocampista di qualità. O meglio, un regista. Il nome indicato da Spalletti è Borja Valero. Superato lo spavento per l'infortunio alla caviglia rimediato a Valencia e Fiorentina, a Trigoria attendono l'esito del preliminare per capire come muoversi. Questo però non vuol dire che gli arrivi si fermeranno ad uno. Perché seguendo la logica dell'uno esce, uno entra, qualora la Roma dovesse trovare sistemazione ad Iturbe (il Malaga preme), proverà l'assalto in extremis a Ziyech. E anche la posizione di Paredes, oltre a quella di Vainqueur, rimane in bilico. Se la partenza dell'argentino dipende dalle offerte (la Roma lo valuta almeno 15 milioni), il francese ha le valigie pronte (è rimasto fuori dalla trasferta di Oporto): il suo futuro sarà in Premier (due club interessati, uno è il Crystal Palace). A sorpresa Castan, in prestito alla Sampdoria, potrebbe esser girato al Torino. Capitolo abbonamenti Sud: la Roma ci ripensa e dopo aver comunicato (27 luglio) che i biglietti del settore per singole gare non sarebbero stati venduti, ha reso noto che sarà possibile acquisirli per la gara con l'Udinese.

Fonte: Il Messaggero - Carina

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom