Rassegna Stampa

Sabatini stringe per Parolo, atteso l’arrivo di Paredes

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 06-01-2014 - Ore 09:20

|
Sabatini stringe per Parolo, atteso l’arrivo di Paredes

Il mercato della Roma corre su binari paralleli che potrebbero trovare a giugno il loro punto di congiunzione. Da qualche giorno ha preso il via la sessione di gennaio che nonostante il ko di ieri sera servirà a non perdere di vista il reale obiettivo stagionale: il ritorno in Champions dalla porta principale. Dai soldi europei – aspettando novità ed eventualmente l’ufficialità dell’ingresso del nuovo socio Chen Feng nel capitale azionario del club – dipende la mole d’investimenti che la Roma attuerà in estate.

PAROLO IN STAND BY
Da tempo sono stati allacciati i contatti con il Parma per Parolo anche se la speranza a Trigoria sarebbe sempre quella di giocare un brutto scherzo al Milan per Nainggolan (con la Juventus che rimane in agguato). L’ultima parola spetta a Cellino, il che è sinonimo di imprevedibilità assoluta. Il centrocampista del Parma, quindi, rimane in pole per vestire la maglia giallorossa: si lavora sulla formula della comproprietà (offerti 2,5 milioni) oltre all’inserimento di un giovane (Caprari). Sabatini – che ha ribadito ieri sera nel pre-gara con la Juve come la partita fosse «uno spartiacque per capire tante cose» – non tralascia altre piste. Tra queste, quella del ventiduenne turco (con passaporto olandese) Özyakup. Intanto con il miglioramento delle condizioni di Balzaretti, la Roma si è defilata dalla corsa a D’Ambrosio (destinato all’Inter). Diverso potrebbe essere il discorso relativo al centrale difensivo. Tutto dipende da Burdisso: se l’argentino parte, possibile l’arrivo di Heitinga. Borriello cerca squadra: West Ham e Sampdoria (che monitora anche Amauri e Bianchi) alla finestra. Con il Genoa, invece, oltre alla possibile cessione di Marquinho (che va però convinto), è in ballo anche una sinergia per il francese Ntep, che i rossoblù dovrebbero prelevare dall’Auxerre (costo 4,5 milioni) ma con il placet interessato della Roma che a giugno potrebbe portarlo in giallorosso.

ECCO PAREDES, VA IN PRESTITO
Anche perché in estate, oltre ad una serie di giovani già presi – Golubovic, Paredes (atteso entro domani a Roma per esser “parcheggiato” in un altro club: «Lo abbiamo ceduto in prestito per 18 mesi, con opzione per l’acquisto a titolo definitivo. Fino a giugno giocherà in serie B e poi vestirà giallorosso», ha confermato il presidente del Boca, Angelici), Radonjic – altri ad un passo (Abner e Sanabria) e qualcuno monitorato da vicino (Milutonovic del Braga) i soldi della Champions potranno garantire nuovi investimenti. Con il Verona oltre a Iturbe, non si tralascia Jorginho (anche se la Fiorentina e il Milan sono concorrenti agguerrite). C’è poi il sogno Pastore che però potrebbe comportare le pericolose avances del Psg su Pjanic. Il bosniaco aspetta una chiamata da Trigoria dopo che nell’ultimo incontro di dicembre sono state poste le basi per il rinnovo sino al 2019. Tutte operazioni che porterebbero il marchio di fabbrica di Sabatini che sembra dunque destinato a restare nella capitale. Anche l’ultima collaborazione tecnica siglata con l’Fk Cukaricki sembra l’ennesima conferma, nonostante a Milano, sponda Inter, c’è chi è pronto a giurare il contrario.

Fonte: Il Messaggero - Carina

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom