Rassegna Stampa

Sabatini tratta Parolo e aspetta Nainggolan

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 04-01-2014 - Ore 09:27

|
Sabatini tratta Parolo e aspetta Nainggolan

Il mercato invernale ha preso ufficialmente il via e Sabatini si è trasferito a Milano nel tardo pomeriggio di ieri. Il ds inconterà diversi procuratori e due club: Parma e Genoa. Con i rossobù c'è in ballo la questione Marquinho, che è ancora indeciso se accettare o meno il prestito. Il brasiliano aspetta altre proposte, magari con un ritorno dell'Inter. Con la squadra di Preziosi è in ballo anche un'operazione congiunta per l’esterno offensivo dell’Auxerre N’Tep. Nei giorni scorsi l’agente del camerunense (con passaporto francese) ha confermato l’interesse dei giallorossi: "La Roma è in contatto con l’Auxerre per il mio assistito. La trattativa tra i due club è in corso. I francesi però chiedono molti soldi per il suo cartellino e non so se il tempo a disposizione sia sufficiente per concludere in tempi brevi un affare di questa portata". Sabatini lo prenderebbe per lasciarlo sino a giugno in rossoblù, per poi farlo arrivare a Trigoria la prossima estate, così da superare il pressing dell'Arsenal. Come riporta Il Messaggero (S.Carina), sono stati ripresi i contatti con il Parma per Parolo, che non si muoverà in prestito. Si lavora sulla comproprietà e su un giovane da inserire nella trattativa. Tuttavia la Roma non affonda ancora il colpo, convinta in qualche modo di avere ancora buone chance per arrivare a Nainggolan. Il fatto che Cellino non ceda all’offerta di Galliani (7 milioni e la metà di Cristante), alimenta le speranze giallorosse. Capitolo D’Ambrosio: il calciatore, in scadenza a giugno, ha un accordo con l’Inter. Il Torino attende che la società nerazzurra si faccia viva per trovare un’intesa (sono diversi i giovani che interessano) per non perderlo a parametro zero. Qualora questo non accadesse, negli ultimi giorni di mercato potrebbero rientrare in gioco sia la Roma che il Milan anche se il miglioramento insperato delle condizioni di Balzaretti (dovrebbe essere pronto il 18 gennaio con il Livorno o il 26 a Verona) potrebbero indurre Sabatini a fare un passo indietro già da ora. Curiosità: la Primavera domani comincerà un torneo internazionale in Vietnam.

Fonte: il messaggero

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom