Rassegna Stampa

Salah, il prezzo è giusto. E la Roma gli affida l’ultima idea di sorpasso

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 14-05-2016 - Ore 05:51

|
Salah, il prezzo è giusto. E la Roma gli affida l’ultima idea di sorpasso

GAZZETTA DELLO SPORT - CECCHINI  - Se il «Future of Humanity Institute» dell’Università di Oxford prevede che entro il 2017 ci sia il 57% di possibilità che un robot riesca a fingersi umano, le chance di un gol di Mohamed Salah stasera contro il Milan sono senz’altro al top. L’attaccante egiziano, infatti, è il capocannoniere di una Roma che sbarca a San Siro aggrappata a un sogno: il secondo posto. Certo, per questo traguardo la palla innanzitutto è tra i piedi di Napoli e Frosinone, ma anche i giallorossi devono fare il loro dovere e quindi prendere punti a San Siro. Per questo scopo, non occorre il FHI di Oxford per pronosticare Salah indispensabile, anche perché i 14 gol lo hanno messo in qualche modo in vetrina. Insomma, se Edin Dzeko ha deluso, i circa 21milioni investiti dalla Roma per l’egiziano sembrano essere stati ben ripagati.

VERDETTO FIFA Tra l’altro, c’è anche una sottile ironia al pensiero che Salah tagli il traguardo della presenza numero 50 in Serie A proprio nello stadio in cui avrebbe potuto giocare, se l’Inter in estate fosse stata più decisa nel corteggiamento. Invece, il rombo di tuono delle carte bollate che si annunciavano all’orizzonte hanno fatto desistere il club nerazzurro, e così l’irritazione della Fiorentina – che voleva tenerlo – si è scaricata sul Chelsea e in subordine sulla Roma. Calendario alla mano, finora quasi un buco nell’acqua, visto che la Fifa ha concesso all’egiziano il transfer provvisorio in attesa di un giudizio che, a stagione ormai in archivio, non è ancora arrivato. Le ultime notizie lo danno in arrivo la prossima settimana, ma ormai non dovrebbe provocare più nessun turbamento alle società interessate, a meno di un modesto risarcimento ai viola.

FAN CLUB Tutto questo, com’è giusto, lascia ormai impermeabile Salah, che stasera è pronto a godersi l’abbraccio del suo fan club egiziano, che ha sede proprio a Milano. In attesa degli impegni di giugno con la propria Nazionale, l’appuntamento per Salah è alla prossima stagione. Obiettivo: migliorare il bottino costituito dalle 14 reti (di cui 13 in campionato). L’impressione, in fondo, è che la cura Spalletti sia servita anche a lui, visto che la media-gol con l’arrivo dell’allenatore toscano è cresciuta di parecchio. Se nel girone d’andata con Garcia – complice anche l’infortunio nel derby – l’egiziano ha segnato 5 gol in 15 partite, nel ritorno è salito ad 8 in 18. L’ultimo esame, però, toccherà al Milan ed è inutile dire che Salah è pronto a scalare anche l’ultima piramide per guardare quasi tutti dall’alto. Impressioni? I rossoneri faranno bene a temerlo.

Fonte: GAZZETTA DELLO SPORT - CECCHINI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom