Rassegna Stampa

Saranno in 50mila. Meno tensione ma 800 steward

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 21-09-2013 - Ore 11:45

|
Saranno in 50mila. Meno tensione ma 800 steward

Cinquantamila spettatori previsti (ieri, tra biglietti e abbonati si è toccata quasi quota 45mila), chiusura al traffico delle auto nell’area da piazzale Maresciallo Giardino a Ponte Milvio dalle 11, cancelli dello stadio aperti dalle 12, 800 steward (75% della Roma, 25% della Lazio), massiccia presenza delle forze dell’ordine: sarà l’ennesimo derby blindato.

Calma apparente Dopo la tensione che aveva preceduto il 26 maggio, però, la vigilia stavolta sembra più serena. Sarà perché in palio ci sono solo tre punti, sarà perché mai si era giocato un derby così presto e così poco influente per la classifica, ma l’allerta non è da bollino rosso. La Roma, per la prima volta quest’anno, giocherà davanti alla curva Sud, chiusa contro il Verona per razzismo, ma non avrà, come accade da anni, una coreografia. Anche la Curva Nord dovrebbe aver rinunciato, ma non si esclude l’effetto sorpresa.

Il prefetto Sereno, almeno a parole, è il Prefetto Pecoraro che, a SkyTg24 ha detto: «Ho detto al sindaco Marino di non preoccuparsi, abbiamo le migliori forze dell’ordine. Si deve preoccupare chi vuole creare disordini». Per Pecoraro già dalla partita di ritorno «si potrebbe tornare a giocare di sera,madipende dal pubblico». Qualche giorno fa però il Prefetto aveva parlato della possibilità di giocarla lontano da Roma: «Se dovessimo nuovamente intervenire per incidenti andranno prese delle misure. E questo per salvaguardare gli operatori di polizia e i cittadini».

 

 

Fonte: Gasport

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom