Rassegna Stampa

Scocca l'ora di Dzeko

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 13-07-2015 - Ore 07:04

|
Scocca l'ora di Dzeko

IL TEMPO - AUSTINI - Cerca di seminare tutti ma ormai i suoi obiettivi sono chiari: Sabatini è pronto a confezionare il colpo Dzeko , osserva con grande attenzione gli sviluppi su Salah , ha bloccato Romero e deve decidere quale terzino prendere tra quelli trattati.Baba e Adriano sono le prime scelte, Filipe Luisuna graditissima alternativa, mentre Masuaku eAnsaldi sembrano opzioni di ripiego.

Mentre la Roma parte per l’Australia, il diesse gira l’Europa a caccia di acquisti (e cessioni). Dopo il blitz a Pinzolo si è spostato a Monaco di Baviera, dove ha trattato con l’Augsburg per Baba, e da lì, in serata, si è imbarcato sul volo diretto a Manchester dove conta di chiudere l’acquisto di Dzeko. Domani il bosniaco dovrebbe partire per la tournée ancora come tesserato del City, Sabatini spera di fargli cambiare casacca al più tardi in Australia.

Dzeko ormai è considerato un esubero a Manchester, il City ha preso anche Sterling , pagando al Liverpool ben 48 milioni di sterline, e ora vuole liberarsi del suo ricco contratto. Il centravanti ha dato l’ok alla Roma per spalmare l’ingaggio su 5 anni e attende l’intesa fra i club: la trattativa va avanti da settimane con la mediazione del procuratore e di un agente italiano, il viaggio di Sabatini servirà a ridurre le distanze, con l’obiettivo di chiudere intorno ai 20 milioni. Da capire con quale formula.

Nel frattempo Romero è già virtualmente giallorosso, mentre per Salah bisogna attendere le mosse di Chelsea e Fiorentina: oggi a Londra è in programma una riunione tra l’agente e i dirigenti del Chelsea. L’egiziano ha già fatto sapere che non risponderà alla convocazione dei viola per il ritiro di Moena, la Fiorentina è pronta a denunciare il caso alla Figc e poi alla Fifa, l’Inter osserva insieme alla Roma ma è pronta a tuffarsi su Jovetic.

Quanto al terzino, come detto passi in avanti per Baba, anche se il suo arrivo chiuderebbe le porte a Salah essendo entrambi extracomunitari come Dzeko. Hanno invece il passaporto Ue sia Adriano che Filipe Luis. Il primo ha accettato la proposta romanista (biennale da 2.3 milioni con opzione per il terzo anno) e verrebbe liberato dal Barcellona in cambio di 4-5 milioni, l’altro brasiliano costa invece di più: a Londra guadagna 3 milioni e mezzo e il Chelsea ne chiede 18. Il viaggio inverso in direzione Premier vorrebbe farlo Destro , che non ha trovato l’intesa col Monaco: il West Ham gli fa una corte serrata, qualche sondaggio anche da Liverpool, Crystal Palace e Swansea. Sempre valida anche l’opzione Fiorentina.

La società è convinta di trovargli una sistemazione entro fine mercato. Idem per Gervinho e Doumbia, avvicinati entrambi da club turchi. Sul centravanti ci sono anche il West Ham e i cinesi del Beijing. Il Cska lo riprenderebbe solo in prestito, ma a Trigoria vogliono cederlo a titolo definitivo. Ljajic ha offerte in Germania, su Romagnoli continua il pressing del Milan pronto a superare la barriera dei 20 milioni. La Roma ne chiede 30.

Acquisti, cessioni e rinnovi. Tra oggi e domani gli annunci dei rinnovi di Keita (un anno) e diNainggolan fino al 2019, con stipendio aumentato a circa 3 milioni netti più premi. Holebas , invece, ha firmato con il Watford.

 

Fonte: Il Tempo (Austini)

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom