Rassegna Stampa

Scuola Roma, il futuro è qui

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 04-07-2014 - Ore 10:20

|
Scuola Roma, il futuro è qui

C’è solo una cosa più bella di un bambino che si diverte tirando calci a un pallone ed è vedere quello stesso bambino che corre e si diverte indossando la maglia della Roma. L’essenza del calcio, in fondo, è questa: un prato verde, due porte, un pallone e tanti ragazzi a correrci dietro. Una magia, un sogno che la Roma ha voluto far provare ai piccoli romani. Ieri al centro sportivo Coni “Giulio Onesti” all’Acquacetosa erano un centinaio i ragazzi che hanno vissuto la loro giornata speciale da giocatori giallorossi. Come loro ce ne sono altri mille, o forse più, che stanno affrontando le selezioni (iniziate il 30 giugno) per entrare a far parte della Scuola Calcio AS Roma che aprirà i battenti dal prossimo 29 settembre e sarà aperta a tutti i bambini nati dal 2003 al 2008, oltre ai nati nel 2009 che abbiano già compiuto 5 anni di età. «Una grande emozione, speriamo mi prendano» dice Francesco di 9 anni che da grande sogna di diventare il capitano della Roma come il suo omonimo. Un assaggio di cos’è veramente la Roma intanto ce l’ha avuto ieri quando a fine allenamento tutti i bambini si sono presi per mano a centrocampo e, imitando i loro beniamini, sono corsi verso la loro “curva Sud” (la rete dove erano assiepati i genitori) saltando e gioendo sulle note di “Grazie Roma”. «Un’esperienza unica – racconta il papà di Davide -. Io vengo da Ostia ma voglio portare mio figlio fin qui perché il marchio Roma è garanzia di serietà, organizzazione, programmazione». La mamma di Cristian è entusiasta: «Che bello! Si è divertito tantissimo. Sono rimasta piacevolemnte colpita che mi abbiano chiesto di presentare la pagella». Per entrare a far parte dell’Academy giallorossa non basta essere bravi col pallone fra i piedi. I bambini il giorno del provino vengono valutati su test corrdinativi e in partitella ma poi i risultati finali vengono stilati in base anche al rendimento scolastico. Una scuola di vita prima che di sport dove si insegnerà calcio prestando grande attenzione all’educazione, allo stile e al comportamento dei ragazzi. Perché la Roma pensa al futuro, al suo e a quello della città. Un’iniziativa, quella che la Roma ha voluto fortemente far partire da quest’estate, più importante, se possibile, di ogni strategia di mercato, del rinnovo di un campione o di un qualsiasi bilancio. Per pensare in grande la Roma ha scelto di partire dai bambini. A loro è affidato il futuro, compito degli adulti è lasciare nelle loro mani le migliori condizioni per essere protagonisti. La Scuola Calcio As Roma fa questo: formare buoni cittadini, prima che buoni calciatori. Lo studio, l’educazione, l’accoglienza all’altro e al diverso sono queste le basi su cui si fonda l’Academy giallorossa con il calcio a fare da filo conduttore. A tutti i bambini che entreranno a far parte della Scuola verrà proposto una formazione sportiva d’eccellenza: campi in erba naturale e sintetica, spogliatoi, locali tecnici e sale adibite alla fisioterapia e uno staff di professionisti con allenatori, preparatori, medici e terapisti. Tutto questo senza mai tralasciare lo studio: verrà offerto un percorso didattico con corsi di studio pomeridiani e tutor per lo svolgimento dei compiti scolastici. La Roma vuole regalare questo sogno a tutti, anche a chi, a volte, è costretto a partire svantaggiato. La Scuola Calcio avrà dei moduli di formazione riservati ai giovani con disabilità. La Roma insegnerà calcio a chi è diversamente abile, e non farà pagare un centesimo alle famiglie meno abbienti (sono previste borse di studio e iscrizioni a costo zero per le classi disagiate, in base a valutazioni sul reddito, sull’andamento scolastico e sulla capacità sportiva). In condizioni normali, invece, la “retta” sarà di 850 euro pagabile in tre rate (la quota includerà il kit Nike). La società giallorossa ha fissato a 300 la quota degli iscritti per le tre categorie: Esordienti (2003), Pulcini (2004, 2005, 2006) e i Piccoli Amici (2007, 2008 e 2009). Vista la grande richiesta i provini al “Giulio Onesti” continuerenno fino al 15 luglio. Poi a inizio settembre potrebbe esserci una seconda fase (info a scuolacalcio@asroma.it oppure allo 06.92926621).

Fonte: IL ROMANISTA (P. A. COLETTI)

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom