Rassegna Stampa

Semifinale di Coppa Italia, è ancora allarme maltempo: occhi puntati sull’Olimpico

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 05-02-2014 - Ore 09:03

|
Semifinale di Coppa Italia, è ancora allarme maltempo: occhi puntati sull’Olimpico

Tra il maltempo e i pessimi rapporti che dividono da anni le due tifoserie, Roma- Napoli di stasera non presenterà un Olimpico da tutto esaurito. Circa quarantamila i tagliandi finora venduti, compreso il settore ospiti, che sarà meno affollato di altre occasioni.

Ieri in Questura si è tenuto un Tavolo tecnico per la programmazione del piano di sicurezza previsto per l’andata della semifinale di coppa Italia. È stato pianificato, nel dettaglio, il dispositivo relativo all’accoglienza dei tifosi napoletani che raggiungeranno la capitale sia con pullman sia con automobili, tenendo conto delle condizioni atmosferiche e del traffico che la città presenterà essendo un normale giorno lavorativo.

Gli allagamenti degli ultimi giorni non rendono agevole l’afflusso allo stadio e le forze dell’ordine dovranno quindi scortare i tifosi ospiti, per evitare pericolosi contatti con i romanisti. È stato quindi istituito un punto di raccolta (Via Schiavonetti), dove si devono ritrovare i sostenitori provenienti da Napoli, per essere poi convogliati verso il Foro Italico. Anche Garcia vuole evitare il prevedibile caos che si formerà nela zona circostante l’Olimpico, per questo ha deciso di riportare la squadra a pranzo in un noto hotel dei Parioli, a pochi chilometri dall’impianto, come già successo prima della gara con la Juventus.

Le ultime ore di ritiro Totti e compagni le vivranno nel cuore della città, intenzionati ad archiviare il passaggio in finale nella sfida di stasera. «Si gioca su 180 minuti — ricorda Garcia — e vorremmo prendere subito un vantaggio, per non giocarcela a Napoli. Noi ci siamo riposati, è vero, e loro non vengono da un buon momento, ma questo potrebbe dargli uno stimolo in più».

In una logica di turn over, Totti dovrebbe andare in panchina, a riposo per il derby, con Destro titolare. A centrocampo Nainggolan dovrebbe essere preferito a Pjanic. «Radja è veramente un giocatore forte, può aiutare la squadra, sia in attacco sia in difesa, e può ancora crescere ed essere più decisivo». Convocato Bastos che «è pronto, ma ci sarà spazio per tutti». Ancora assente, invece Toloi. «Ha avuto un’influenza quando era ancora in Brasile ed è ancora un po’ debole ». Sembra reggere il terreno dell’Olimpico, con i giardinieri del Coni impegnati notte e giorno, tra sistemi di drenaggio descritti come innovativi e una copertura moderna che verrà levata solamente oggi, a ridosso della gara.

Fonte: LA REPUBBLICA - FERRAZZA

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom