Rassegna Stampa

Sette partite in 22 giorni: Roma, parte il tour de force

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 09-10-2016 - Ore 06:46

|
Sette partite in 22 giorni: Roma, parte il tour de force

IL MESSAGGERO - Un weekend di riposo dopo una settimana di lavoro con il gruppo decimato e solo tre allenamenti sulle gambe: Luciano Spalletti ha colto l'occasione della pausa delle nazionali per far rifiatare i calciatori che sono rimasti a Trigoria, pianificando nei dettagli il programma in vista del Napoli. Da domani si tornerà lavorare per preparare al meglio i prossimi 22 giorni che si annunciano piuttosto intensi: sette partite, cinque di campionato e due di Europa League, dalle quali tutto l'ambiente si attende risposte certe su quale ruolo reciterà la Roma nelle competizioni in cui è impegnata. Ma la strada per intraprendere un cammino virtuoso in questo scorcio di stagione, passa necessariamente dal match di sabato alle 15 al San Paolo. I tifosi della Roma non potranno essere al fianco della squadra perché il Casms ha vietato la vendita dei biglietti ai residenti nella regione Lazio. Temendo che l'afflusso in massa di sostenitori giallorossi nel capoluogo campano avrebbe potuto turbare l'ordine pubblico, le autorità hanno deciso di chiudere ancora una volta il settore ospiti in occasione di un incontro tra i partenopei ed i capitolini. L'ambiente si annuncia incandescente, il presidente De Laurentiis ha chiamato a raccolta i tifosi con una riduzione sensibile sui prezzi dei tagliandi per le Curva. La risposta del pubblico è stata straordinaria: la prevendita procede a gonfie vele e sono previste circa 50.000 presenze. La ricomposizione del gruppo dopo le partite delle nazionali comincerà martedì, data del rientro di De Rossi e Florenzi. 
I RIENTRI A partire da mercoledì Luciano Spalletti potrà contare anche su Dzeko, Manolas, Szczesny, Strootman e Salah, mentre Alisson tornerà ad allenarsi con i compagni giovedì dopo il match tra Venezuela e Brasile. Il tecnico aspetta buone notizie anche dall'infermeria: Vermaelen continua a svolgere lavoro personalizzato a causa della pubalgia; a Trigoria al momento non si sbilanciano sulla data del suo ritorno in campo. Ci vorranno ancora circa tre settimane per rivedere Ruediger che sta seguendo la sua tabella di recupero bruciando le tappe

Fonte: IL MESSAGGERO

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom