Rassegna Stampa

Skorupski prepara l’anno del rilancio

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 10-06-2014 - Ore 08:41

|
Skorupski prepara l’anno del rilancio

La Roma non si sta muovendo sul mercato dei portieri e un motivo c’è. La Roma crede di avere già in casa un sostituto valido, per il presente e per il futuro, come riporta il Corriere dello Sport.Lukasz Skorupski si sta preparando per una grande carriera e lo ha dimostrato nelle ultime gare di campionato.

 
 
Garcia stravede per il portierone polacco. «Ha un futuro brillante» ha assicurato l’allenatore. Ma le parole di Morgan De Sanctis, che di Skorupski è il teorico concorrente, pesano ancora di più. «Lukasz è il mio erede – ha detto a Sky -, ha dimostrato il suo valore quando è stato chiamato in causa e lo farà anche più spesso l’anno prossimo. Verrà impiegato in qualche partita perché la società ha fatto un progetto su di lui. Io mi metterò a disposizione per aiutarlo, sempre che ne abbia bisogno. Con Skorupski la Roma ha il futuro in casa». 

 

Tra campionato, Champions League e Coppa Italia potrebbe esserci una maggiore alternanza anche tra i portieri. E ancora non ha trattato il rinnovo del contratto, in scadenza tra un anno, semplicemente perché il rapporto con la Roma è tutto da stabilire in base alle motivazioni e allo stato fisico in cui il calciatore si troverà nel corso di questa intensa stagione, dopo un anno di magie.

Skorupski potrebbe giocare le prime amichevoli estive, aspettando la completa guarigione del titolare. Ha debuttato nella sua nazionale a 21 anni e in patria è considerato l’erede di Boruc, ex Fiorentina ora al Southampton. Per la personalità, per la reattività, per il fisico imponente ma anche per un carattere da buontempone. Nel Gornik, Skorupski si è fatto notare per qualche comportamento bizzarro dentro e fuori dal campo. E anche a Roma ha conquistato il gruppo con la simpatia: è stato lui a girare il video dal pullman della squadra al rientro a Fiumicino da Udine, mentre i tifosi erano in festa all’aeroporto e i giocatori cantavano «La capolista se ne va». Un leader nato, Skorupski. Un ventitreeenne senza paure. Un portiere.Soho Std

Fonte: cosport

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom