Rassegna Stampa

Sondaggio per Kovacic. Ma in pole c’è Wijnaldum

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 16-06-2016 - Ore 07:54

|
Sondaggio per Kovacic. Ma in pole c’è Wijnaldum

GAZZETTA DELLO SPORT – STOPPINI - Kovacic prova a infilarsi con un dribbling, ma Wijnaldum non lo superi mica facilmente. E Witsel sarà pure in seconda fila, guai però a farlo fuori. La novità è questa: tra la Roma e Kovacic c’è stato un abboccamento. Non siamo oltre il sondaggio, al momento. Ma significativo, in ogni caso. Perché a Trigoria hanno incassato un’eventuale disponibilità a parlare da parte del croato, che Spalletti apprezza molto (leggi l’intervista in alto) e con il quale Sabatini ha un canale privilegiato, conoscendo molto bene l’agente Mamic. Ma la valutazione che il Real dà del suo giocatore è altissima, oltre 30 milioni di euro. Ed è quasi impossibile che a Madrid accettino un prestito senza l’obbligo del riscatto.

Le piste A Trigoria poi, in questo momento, è caccia all’occasione. Non una prospettiva troppo affascinante, ma proprio qui dietro può nascondersi il profilo del nuovo centrocampista della Roma. Ed è più facile che occasione faccia rima con Wijnaldum, che il Newcastle venderà dopo la retrocessione in Championship: nei prossimi giorni un emissario giallorosso incontrerà il club inglese, con i quali i rapporti sono buoni dopo gli affari Yanga-Mbiwa e Doumbia. Occhio all’altra pista, però. Witsel non è in pole position, ma non va dimenticato. Non fosse altro perché in scadenza nel 2017: «Lascerò lo Zenit, voglio un altro campionato. Non importa se andrò in Premier League o in Serie A: voglio un grande club». Sul belga c’è anche l’Everton, che su suggerimento del nuovo allenatore Koeman ha provato a sondare il terreno anche con Strootman: in Inghilterra raccontano di una proposta da 38 milioni di euro che a Trigoria non trova conferme, ma in ogni caso l’olandese non è sul mercato.

Colloqui con Bakambu Sul mercato c’è pure Nacho, difensore che il Real Madrid è disposto a lasciar partire in prestito. E la Roma potrebbe prendere due centrali, non uno, se riuscirà a piazzare Castan (il Genoa s’è informato, il giocatore nicchia) e forse lo stesso Zukanovic. Sabatini, ieri a Milano, ha avuto colloqui con il Torino per Ljajic e Iago Falque e con il Sassuolo per il giovane della Primavera, Machin. In uscita anche Doumbia, sul quale si è informato il Fenerbahce, ma senza trovare terreno fertile nell’ivoriano. Non solo cessioni, però. Perché a Milano Sabatini ha incontrato anche gli agenti di Cedric Bakambu, attaccante francese naturalizzato congolese del Villarreal: il giocatore non dispiace al d.s., ma di fronte ai 20 milioni richiesti dal club spagnolo un po’ tutto si raffredda. L’occasione è altra cosa.

Fonte: Gazzetta dello Sport - D.Stoppini

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom