Rassegna Stampa

Sorpresa Emanuelson

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 02-07-2014 - Ore 07:37

|
Sorpresa Emanuelson

Alla fine Mister X è spuntato in difesa. Non è un nome che fa sognare, ma l’ha voluto Garcia e serve ad arricchire d’esperienza la rosa: Urby Emanuelson è il nuovo esterno mancino della Roma. Arriva a parametro zero dal Milan, a brevissimo sarà nella Capitale per le visite e la firma su un contratto triennale da circa 1 milione di euro netti più bonus, 500 mila euro in meno dell’ingaggio in rossonero.

Sabatini lo ritiene un buon affare e scommette sulle qualità dell’olandese classe ’86 che prometteva faville da giovane all’Ajax, ha vinto un scudetto al Milan e poi si è perso tra continui cambi di posizione (ha giocato terzino, ala, intermedio e trequartista) e un prestito di sei mesi al Fulham. Nei piani della Roma è il sostituto di Bastos grazie alla sua duttilità tattica. E con 69 partite accumulate nelle coppe europee si rivelerà un elemento utile al pari di Keita e di Basa, prossimo acquisto dal Lille nonostante le smentite di rito. Emanuelson fa parte della scuderia del potentissimo procuratore Mino Raiola, al primo affare chiuso con la proprietà americana: può essere anche un inizio.

Sabatini e Baldissoni ieri a Milano hanno limato gli ultimi dettagli dell’affare e si sono dedicati a molto altro. La fascia sinistra resta un cantiere. L’olandese si aggiunge ai convalescenti Dodò e Balzaretti, quest’ultimo un’incognita, e al rientrante Josè Angel da piazzare in Spagna. In sospeso c’è sempre il baby brasiliano Abner che i giallorossi vorrebbero girare a un altro club italiano per il «famoso» limite degli extracomunitari. Ma a Garcia serve un titolare e nessuno fra gli effettivi lo è a prescindere. L’idea è piazzare in prestito Dodò e prendere un altro giocatore esperto.

Su Adriano del Barcellona, il preferito, si registra il sorpasso della Juventus. «Voglio parlare con Luis Enrique – dice il brasiliano – per fare chiarezza. Io alla Roma? Se i due club hanno trovato l’accordo, io non ne so niente». Dall’Inghilterra rimbalza l’interesse dei giallorossi di Ashley Cole, anche lui appena svincolato dal Chelsea. Il resto delle manovre in difesa passano per Benatia: se alla fine dovesse arrivare l’offerta giusta da Manchester (35-40 milioni), la Roma lo cederebbe per poi trovare un sostituto all’altezza e investire in altri ruoli il ricavato. A Garcia piace molto Mangala, Sabatini tratta Balanta del River ma anche lui è «extra».

Più di due all’anno non possono arrivare, per questo Uçan, strappato al Fenerbahce per 9 milioni complessivi tra prestito e riscatto, la prossima settimana arriverà a Roma solo di passaggio: i primi mesi in Italia li vivrà con un’altra maglia. Quanto all’attacco, oltre ai movimenti su Douglas Costa atteso sabato nel ritiro svizzero dello Shakhtar, si registra un blitz di Sabatini per Carrasco. L’esterno belga del Monaco si può prendere a 6-7 milioni grazie al contratto in scadenza fra un anno. Sarebbe un ottimo colpo per il presente e il futuro.

Intanto saluta Marquinho, ceduto in prestito oneroso per un anno agli arabi dell’Al-Itthiad. Ricci verso il prestito al Crotone, Verre dovrebbe tornare a titolo definitivo all’Udinese e Novellino lo aspetta a Modena.

Fonte: IL TEMPO - AUSTINI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom