Rassegna stampa

Sorriso Destro, Gervinho sinistro

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 07-11-2013 - Ore 08:42

|
Sorriso Destro, Gervinho sinistro

È tornato Mattia Destro. Quella di ieri è stata una giornata importante, importantissima per l’attaccante della Roma che, dopo un’estate intera passata a curare il ginocchio sinistro (operato nel gennaio scorso), è tornato ad allenarsi (per tutta la seduta) con il resto del gruppo. Il primo allenamento con i compagni dopo mesi di sofferenza e duro lavoro in solitaria (sette ore al giorno tra piscina, fisioterapia e ginnastica articolare), indispensabile per poter tornare all’attività fisica senza particolari rischi e con un tono muscolare adeguato. Un lavoro che gli ha permesso di poter tornare a lavorare con i compagni di squadra. Ora, però, l’obiettivo è un altro: tornare a giocare una partita vera. Partita che potrebbe essere quella in programma dopo la sosta contro il Cagliari. La volontà c’è anche se l’ipotesi è forse un po’ troppo ottimistica, ma non da escludere a priori. Mattia, infatti, ha una grande voglia di dimostrare a tutti il suo valore e la pausa di campionato potrà permettergli di completare la preparazione fisica che non ha potuto fare prima. Intanto Garcia lo ha iniziato a "studiare". Ieri, infatti, per la prima volta l’ha visto in movimento durante una partitella a campo ridotto. Niente di troppo indicativo, per carità. Però, è già qualcosa. Di sicuro, infatti, durante la pausa per le nazionali, il tecnico francese dedicherà molto tempo a Mattia per istruirlo, per trovargli la posizione ideale nel tridente giallorosso. Un tridente che contro il Sassuolo sarà ancora orfano di Gervinho. L’ivoriano, infatti, difficilmente recupererà in tempo per la partita contro i neroverdi di Di Francesco. Quasi certa, invece, la sua presenza contro il Cagliari dopo la sosta anche se c’è il "rischio convocazione". Gervinho, infatti, potrebbe essere chiamato dal commissario tecnico della sua Costa d’Avorio, Sabri Lamouchi, per il ritorno del playoff di qualificazione al Mondiale del 2014 contro il Senegal, e un suo impiego potrebbe complicare la situazione. Intanto, l’ivoriano prosegue il percorso riabilitativo e ieri è tornato a correre (a parte) sui campi di Trigoria. Contro il Sassuolo mancherà, inoltre, Mehdi Benatia, squalificato per un turno dopo il giallo (era in diffida) rimediato contro il Torino. Partita in cui il difensore ha anche accusato un problema al polpaccio. Niente di grave: solo una contusione che sta curando con un po’ di fisioterapia. Probabile, quindi, la seconda presenza stagionale di Burdisso che affiancherà Castan, al rientro dopo il turno di stop. Tempi ancora lunghi, invece, per Totti, che ieri ha fatto differenziato in palestra. Annullata, infine, la seduta pomeridiana di domani, che la squadra giallorossa avrebbe dovuto svolgere alle ore 16 come di consueto all’interno del Centro Sportivo "Fulvio Bernardini": Gli uomini di Rudi Garcia svolgeranno quindi solamente la sessione mattutina, in programma alle ore 10.30.

Fonte: IL ROMANISTA - FERRARI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom