Rassegna Stampa

Spalletti chiama, la Roma risponde. E’ fatta per Fazio

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 02-08-2016 - Ore 06:57

|
Spalletti chiama, la Roma risponde. E’ fatta per Fazio

GAZZETTA DELLO SPORT - STOPPINI - Il colpo arriva grazie all’amico di sempre. Federico Fazio è il primo regalino di Walter Sabatini a Luciano Spalletti, uno dei due difensori chiesti dal tecnico per completare l’organico in vista del playoff Champions. L’amico di sempre è Franco Baldini: è grazie ai suoi buoni uffici che la Roma ha chiuso un’operazione in tempi rapidi e tutto sommato low cost, come chiedono le casse giallorosse di questi tempi: prestito con obbligo di riscatto fissato a 4 milioni di euro. La trattativa è praticamente definita, decisiva è stata la giornata di ieri. Fazio può sbarcare a Roma già oggi, al più tardi domani. «Servono due difensori, la società lo sa. E’ il momento di mettere il sale, non possiamo mica aspettare domani», aveva detto Spalletti da Saint Louis nella notte tra domenica e lunedì. Detto, fatto. Fazio è il centrale che può permettere a Juan Jesus di scalare sulla corsia di sinistra, trasloco reso necessario dall’infortunio di Mario Rui.

Vermaelen e Nacho Ma Fazio non sarà l’unico colpo della Roma, che entro lunedì 8 agosto deve consegnare alla Uefa la lista per il playoff Champions. Vermaelen si avvicina a grandi passi verso Trigoria. La trattativa è in stato avanzato, Sabatini ha potuto verificare l’apertura del Barcellona a trattare per il prestito del belga, che già un mese fa aveva dato il benestare al trasferimento tramite il compagno di nazionale Nainggolan. Il Barça chiedeva in un primo momento 10 milioni di euro per liberare il difensore. Ora si tratta sulla base del prestito secco, al massimo con un diritto di riscatto intorno ai 15 milioni. Anche questo affare può chiudersi in tempi rapidi. Vermaelen, che proprio ieri è tornato ad allenarsi con il Barcellona dopo le vacanze post Europeo, può coprire sia la posizione di centrale difensivo sia quella di terzino sinistro, lì dove si è infortunato Mario Rui (rientrato ieri a Roma, venerdì l’intervento al ginocchio). Vermaelen è in pole, ma non va trascurata la riapertura del Real Madrid per Nacho: il giocatore spinge, oggi sono previsti nuovi contatti. Lo spagnolo è gradito a Spalletti perché in grado di ricopire anche la posizione di esterno destro.

Difesa a tre? Proprio il tecnico, che ieri notte ha testato lo stato di forma della Roma a Saint Louis con il Liverpool, sta pensando a una svolta tattica. Segnali di difesa a tre, magari sfruttando De Rossi («Se questa fosse la mia ultima stagione alla Roma, vorrei fosse la più bella», ha detto dagli Usa). A maggior ragione se anche il secondo difensore in arrivo sarà un centrale: dalla lista dei possibili rinforzi non va comunque tenuto fuori Kolasinac (Schalke).

Szczesny ok L’inizio di settimana ha portato una schiarita su Szczesny: lunghi colloqui col polacco e il suo agente, il portiere sbarcherà a Roma domani. Con lui e i difensori Spalletti avrebbe la squadra pronta per il playoff. Sabatini si tiene però lo spazio per uno sfizio, Hakim Ziyech: il Twente lo libera per 10 milioni e la Roma ne controlla la situazione. Magari è pure per questo che Spalletti dice: «Non dirò mai ai miei giocatori che sono inferiori alla Juve, sarebbe un alibi: non voglio dar loro la percezione di essere più deboli».

 

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom