Rassegna Stampa

Spalletti: pensavo di fare qualcosa di meglio

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 25-01-2016 - Ore 07:09

|
Spalletti: pensavo di fare qualcosa di meglio

CORRIERE DELLA SERA - PIACENTINI - Stavolta non è stata una disfatta come negli anni precedenti, cinque sconfitte in altrettante partite tra campionato e Coppa Italia con Luis Enrique, Zeman e Rudi Garcia, ma il risultato è stato lo stesso. La Roma ha resistito, senza troppe sofferenze, 75 minuti allo Juventus Stadium, poi si è dovuta arrendere alla magia di Dybala. Una rete che ha regalato ai bianconeri l’undicesima vittoria consecutiva in campionato (la dodicesima complessiva) e tre punti fondamentali nella corsa scudetto, e ha tagliato fuori i giallorossi da tutti gli obiettivi che contano: a 12 punti dal Napoli capolista e a 6 dal terzo posto della Fiorentina e dell’Inter che vale l’accesso ai preliminari di Champions League, da oggi per la Roma comincia un altro campionato. 
Luciano Spalletti, che ha lavorato intensamente sulla tattica da quando è è arrivato a Trigoria, ora deve cercare di aggiustare la testa e le gambe. «Pensavo di fare qualcosa di meglio, in questo momento è inutile parlare della classifica e degli obiettivi ancora raggiungibili. La verità - continua il tecnico - è che ci mancano della qualità, siamo un po’ intimoriti e abbiamo paura a fare le cose. Cosa ho detto a Florenzi? Lui è un campione ma ogni tanto si perde in certi atteggiamenti, e questo non va bene». 
Dal punto di vista mentale, non c’è stata quella scintilla che Spalletti si augurava, nemmeno dopo essere passati in svantaggio: si è vista invece una squadra nervosa, che ha rimediato troppi cartellini gialli per proteste, come lo stesso allenatore ha fatto notare più volte durante la partita  [...]

Fonte: CORRIERE DELLA SERA - PIACENTINI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom